Feng shui, colori da usare per le stanze da letto

La filosofia del Feng shui nell’arredare una casa privilegia la creazione di ambienti che conferiscano equilibrio e tranquillità alla persona, ciò è particolarmente vero per la camera da letto.

chiudi

Caricamento Player...

Oltre alla disposizione dei mobili e all’illuminazione, il Feng shui pone l’accento anche sull’uso appropriato dei colori da usare nei diversi ambienti e in base alla loro funzione.

I colori da usare per le stanze da letto secondo il Feng shui devono rispettare le tonalità tenui e privilegiare le tinte rilassanti. I colori pastello sono ideali, in particolar modo tutta la gamma di sfumature del “colore della pelle” che può andare da bianco avorio fino al marrone chiaro (rosa chiaro, beige, bronzo, castano). Questa scelta è particolarmente valida per le tinte delle pareti e dei tendaggi.

Anche l’arredamento deve essere in tono con la stanza, così come gli oggetti, i soprammobili, le lampade e altri complementi di arredo. Per cui nel Feng shui si raccomanda di includere nella propria camera da letto l’elemento del “fuoco”: tonalità di colori che stimolino l’energia, la passione e l’intimità, come il rosso, l’arancione, il giallo intenso, il rosa o il viola (che stimola la convivialità).

È importante arricchire l’equilibrio con l’aggiunta di colori della Terra che ricordino l’appartenenza alle radici e trasmettano un senso di solidità e stabilità, come il giallo tenue e il beige. Il tutto deve essere calibrato con aggiunta di colori metallici che favoriscono la lucidità e la chiarezza mentale, come il grigio tenue e il bianco. Infine, tutti i colori devono evocare quiete e pace, per cui devono essere tenui e pastello come l’azzurro chiaro, il rosa chiaro, il verde chiaro. Il Feng shui sconsiglia l’uso di tinte accese per le stanze da letto perché irritano e suscitano irrequietezza e instabilità.