Fedez nei guai: arriva la querela di Gasparri da 500.000 euro

Prima Fedez querela Gasparri con 100 mila euro per avergli dato del “coniglio”, il politico replica con una querela da 500 mila euro per essere stato definito “maiale”

chiudi

Caricamento Player...

La lotta tra Fedez e Gasparri sembra non avere mai fine. Tutto ebbe inizio con alcune rime rap improvvisate dal politico alla radio, intitolate “Un giorno da pecora” chiaramente riferite al rapper, riguardante le manifestazioni No Expo.

Leggi anche: Fedez replica a chi dice che sostiene i Black Block

“Ma perché non ti sei stufato di dire ‘ste c**te, di istigare alla violenza e fare finta che se ne può fare senza. Hai fatto tanti attacchi e poi ti sei dato, sei proprio un gran coniglio è meglio che te ne stai casa. Non sai cantare, non sai parlare, sei solo un rapper ci hai fatto un po’ annoiare. Tornatene a casa l’Italia non piangerà.”

A sentire queste parole Fedez non ci ha pensato due volte e lo ha querelato: a rivelarlo è stato lo stesso Gasparri al programma radiofonico “La Zanzara”.

“Fedez? Mi ha querelato e vuole 100mila euro. Ma sono andato a controllare e lui mi ha definito un maiale. Io ne voglio 500 mila, ho già presentato la querela. Gli ho dato del coniglio per la storia delle manifestazioni No Expo e se le mie battute scherzose valgono centomila euro, allora un maiale vale mezzo milione. Poi darò tutto in beneficenza. Se vuole facciamo la differenza e ci mettiamo d’accordo su 400mila”.

Poi Gasparri ci riflette e forse 500 mila euro sono troppo pochi per le parole del rapper: ora Fedez è davvero nei guai.

“Io quel filmato in cui mi definisce un maiale, non l’avevo nemmeno visto. Ma se Fedez la mette su questo piano allora la pagherà. Le cose che ha detto gli costeranno molto care. E 500 mila euro sono anche pochi, fosse per me avrei chiesto un milione, ma il mio avvocato è una persona generosa”.