Fashion 2.0 Awards 2014: Marc Jacobs è il Re della Comunicazione della Moda

Nell’era di Internet la moda non è fatta di soli stilisti ma anche e soprattutto di comunicazione, interazione sui social network e capacità di rappresentare sempre e comunque la filosofia del marchio: questa è l’essenza dei Fashion 2.0 Awards 2014.

I Fashion 2.0 Awards 2014, nati nel 2008 per volontà della piattaforma Style Coalition fondata da Yuli Ziv, si occupano proprio di premiare le capacità di comunicazione dei grandi e piccoli brand  del mondo della moda.

Quest’anno le nomination dei Fashion 2.0 Awards 2014 sono state pubblicate sul loro sito e i voti sono stati dati dal pubblico, in modo da premiare chi davvero avesse il maggior impatto sull’audience del web.

I Fashion 2.0 Awards 2014, presentati dalla modella Coco Rocha, dall’editor di ELLE.com Ruthie Friedlanderm e da Jeannie Mai, hanno avuto luogo al Merkin Concert Hall di New York e sono stati teatro di un bel discorso di Zac Posen, lo stilista americano famoso per i suoi splendidi abiti.

Coco Rocha ha parlato della sua presenza sui Social Network con 13 milioni di seguaci tra Twitter, Instagram, Facebook e altri account:

“I social network hanno certamente cambiato la mia carriera e il mio modo di lavorare nella moda. I marchi e le persone che lavorano in questo campo stanno cercando di seguire l’innovazione spingendosi ai confini dell’arte e del commercio del mondo digitale. Questa è l’essenza della moda 2.0 .”

Fashion 2.0 Awards 2014: Marc Jacobs è il Re della Comunicazione della Moda
Fashion 2.0 Awards 2014: Marc Jacobs è il Re della Comunicazione della Moda

Tra le categorie riconosciute ai Fashion 2.0 Awards 2014 ci sono il Best Twitter e il Best Instagram e la vittoria di entrambi non poteva che andare a Marc Jacobs: lo stilista americano è tra i designer più social, con interazioni continue che mescolano il lavoro alla vita personale, decretandone e rafforzandone la fama lavorativa. Il premio Best Pinterest è andato a Nordstrom, la Best Online Campaign è stata vinta da DKNYDraft e il Best Online Video è andato a Chanel.

I due premi I-Tech dei Fashion 2.0 Awards 2014 erano il Best Wearable Tech e Best Fashion Startup: Nike Fuel Band ha vinto il Best Wearable Tech, battendo persino il marchio “Cuff” mentre il premio Best Fashion Startup è stato vinto dal marchio Acustom Apparel, un progetto di ragazzi di SoHo che creano abiti su misura per i clienti dopo aver scansionato in 3D il loro corpo.

Web vuol dire naturalmente acquisti online: il premio Best E-commerce dei Fashion 2.0 Awards 2014 è stato vinto da Net-A-Porter, vera e propria esperienza totale per quanto riguarda abbigliamento e accessori da comprare via web; mentre Asos, il sito inglese di acquisti low cost e sempre aggiornati con le ultime tendenze, si è aggiudicato il premio come Top Innovator oltre al Best Facebook, grazie alle continue interazioni con i clienti che comprano sul sito e spesso si rivolgono al customer caretramite la pagina Facebook.

La lista dei vincitori dei Fashion 2.0 Awards 2014:

BEST TWITTER – Marc Jacobs
BEST FACEBOOK – ASOS
BEST INSTAGRAM – Marc Jacobs
BEST PINTEREST – Nordstrom
BEST E-COMMERCE EXPERIENCE – Net-A-Porter
BEST ONLINE VIDEO – Chanel
BEST ONLINE CAMPAIGN – DKNYdraft by DKNY
BEST FASHION STARTUP – Acustom Apparel
BEST WEARABLE TECH – Nike Fuel Band
TOP INNOVATOR – ASOS

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”11382″]

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-03-2014

Redazione Donna Glamour

X