Facesitting è la nuova tecnica sessuale che ci mette la faccia!

Facesitting è la nuova moda che riguarda la sfera erotica, una pratica davvero stuzzicante ed eccitante in grado di abbattere la routine sessuale

chiudi

Caricamento Player...

Dopo lo scandalo scoppiato in Inghilterra sul divieto di alcuni contenuti nei film per adulti, ecco che il proibito lancia una nuova moda: il facesitting. Si tratta di una pratica sessuale molto diffusa che consiste nel sedersi sul viso del partner in modo da consentire il contatto con le parti più sensibili del corpo. L’eccitazione di questa azione sembra provenire dagli umori e gli odori caratteristici della zona genitale e di quella anale: può essere considerata una variante del cunnilingus in quanto anche in questo caso vi è una stimolazione della vulva e del clitoride. Sono davvero in molte le coppie che vogliono sperimentare qualcosa di nuovo per abbattere la routine sessuale quotidiana: le classiche posizioni ormai, pare non soddisfino più. Nella propria relazione è importante non imbattersi nella noia: provare diverse pratiche sessuali è un modo per tenere sempre attiva la passione, e perché no, magari permetteranno di raggiungere il tanto discusso orgasmo femminile. Stimolare continuamente la fantasia consentirà alla coppia di esplorare mondi sconosciuti altamente erotici.

La nuova pratica sessuale

Il facesitting si tratta letteralmente del “sedersi sulla faccia“: per effettuare questa pratica bisogna mettere le parti intime, sia dell’uomo che della donna, sul viso del proprio compagno.

E’ un gioco erotico davvero molto diffuso in quando stuzzica davvero la curiosità di molti: la moda è scoppiata dopo lo scandalo del divieto di alcuni contenuti per adulti in Regno Unito.

Questi ”estremismi sessuali” sono accompagnati da un aspetto importante: non bisogna mai dimenticare che per avere un rapporto sessuale che soddisfi entrambi i partner, ci deve essere una consensualità da entrambe le parti.

Nel 2013 sul prestigioso Journal of Sexual Medicine sono stati pubblicati i risultati di una ricerca sulle caratteristiche psicologiche dei soggetti a cui piace effettuare queste pratiche sessuali più spinte: in quelli che le praticano, sono stati rilevati  livelli inferiori di nevroticismo, più estroversione, più tolleranza al rifiuto e uno stato generale di benessere psicologico.

I punteggi migliori sono stati di coloro che preferiscono il versante del dominio: i risultati, quindi, sembrano non suggerire la presenza di un nucleo patologico.

Sperimentare qualcosa di nuovo nella propria attività sessuale sicuramente non può far altro che bene: il periodo storico che stiamo vivendo può spesso portare alla ricerca di novità e trasgressioni di ogni sorta e genere per combattere la noia.

Praticare il Facesitting può essere un ottima soluzione piccante per abbattere la routine quotidiana.