Fabrizio Corona a Barbara D’Urso: “Ho sbagliato”

Ospite a Live – Non è la D’Urso Fabrizio Corona ha fatto una lunga dichiarazione di scuse a Barbara D’Urso.

Come promesso Fabrizio Corona è stato ospite della prima serata di Live – Non è la D’Urso chiedendo scusa a Barbara D’Urso. La conduttrice ha accettato le scuse di Corona, ma ha detto che non sa se lo farà anche suo figlio. “Il perdono va dato sempre: in questo caso io ho accettato le tue scuse, non so se lo farà mio figlio, ma l’importante è che tu l’abbia fatto pubblicamente”, ha detto.

Fabrizio Corona e Barbara D’Urso: la battaglia e le scuse

Il capitolo finale della lunga e travagliata lite avvenuta tra Fabrizio Corona e Barbara D’Urso è avvenuto in prima serata a Live – Non è la D’Urso, dove Corona avrebbe insistito ad andare proprio per scusarsi ancora una volta – pubblicamente – con la conduttrice.

FABRIZIO CORONA
FABRIZIO CORONA

“Tra le tante cose che ho sbagliato ci sono stati molti atteggiamenti che ho avuto nei tuoi confronti, perché per primo a sbagliare con te sono stato io. E innanzitutto credo che quando ci si batte, le persone che vanno lasciate fuori sono i figli. Quindi oggi mi dispiace e ti voglio chiedere scusa soprattutto per tuo figlio. E chi ci sta guardando non voglio che pensi che io non sia coerente ma che sono migliorato, che è diverso”, ha detto l’ex Re dei paparazzi.

La lite tra i due, giunta fino in tribunale, è esplosa quando nel 2016 Corona pubblicò in prima pagina alcune foto del figlio della conduttrice, insinuando che stesse fumando uno spinello (e che poi si era rivelato essere una semplice sigaretta).

Lo scandalo contro Riccardo Fogli

Recentemente Corona ha fatto parlare di sé anche per il suo ultimo intervento a L’Isola dei Famosi, dove ha messo al corrente Riccardo Fogli che avrebbe avuto le prove del tradimento di sua moglie. Anche ieri sera l’ex Re dei paparazzi, che in questi giorni su Instagram è stato preso di mira dagli haters per la vicenda, ha voluto chiedere scusa al volto dei Pooh:

“Da un punto di vista professionale il mio intervento era giustificato. Dal punto di vista umano penso che sia stata una grossa cattiveria nei confronti di un uomo che sta soffrendo. E chiedo ancora scusa e non mi vergogno a chiederlo perché ho sbagliato.”

ultimo aggiornamento: 14-03-2019

X