Un’estate dai colori brillanti, dai tessuti cangianti e più che mai leggera e multietnica: è la spring/summer 2021 sognata da Emporio Armani.

40 anni e non sentirli, quelli compiuti da Emporio Armani, il marchio di Re Giorgio dall’aquila iconica, che da sempre ha offerto lezione di come urban, casual ed elegante siano tre anime che possano felicemente convivere insieme. E in questa collezione d’anniversario che in occasione della Milano Fashion Week 2021 ci ha raccontato la primavera/estate 2022, la chiave di volta da sempre del brand resta sempre quella: l’accurata e raffinata scelta dei tessuti.

Fluidità del taglio e morbidezza, così Emporio Armani ci parla dell’estate che verrà, mescolando tagli maschili e femminili – la stessa filata infatti presenta entrambe le collezioni – e sottolinea come la personalità e l’identità forte sia il primo linguaggio a cui la moda ha bisogno di affidarsi per esprimersi pienamente.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

Emporio Armani primavera/estate 2022: uno sguardo multietnico

E se la chiave di volta sono i tessuti, come non guardare alle altre culture, alla possibilità di fare incontrare punti comuni e differenze mixando capi di origine differente, “lasciandosi influenzare dai segni e dalle tracce di culture lontane, per contestualizzarli in un guardaroba dal sapore urbani, questo lo spirito che ha guidato Re Giorgio, sintetizzato in una didascalia su Instagram. I 40 anni Emporio Armani celebrano proprio questo sguardo multietnico.

Tutto comincia da un viaggio che parte in un deserto immaginario, dove si attraversano le sue oasi e ci si fonde con i suoi colori vivace, in maniera totalmente libera: questo l’incipit e il tema portante della sfilata che ha visto convivere i colori neutri e basic del deserto – beige, fango e rispettive sfumature – e quelli cangianti, quelli che il sole tra realtà illusione da regalare a coloro che si addentrano verso terre che sanno di pietre preziose e spezie. Protagoniste anche le paillettes, in piena armonia con i tessuti, smorzate dalla loro eccentricità appaiono all’orizzonte quasi come una naturale metamorfosi del tessuto che le ospita.

I key look e gli accessori inspo dalla sfilata della collezione primavera/estate 2022

L’estate Emporio Armani è un gioco di sovrapposizione di tessuti dall’effetto vedo e non vedo, tra contrasti di colori e texture: che sia al mare o in città nella prossima estate giochiamo di strati, soprattutto alla sera, maxi t-shirt in trasparenza potranno sposarsi benissimo con top e con pantaloni sultano dalla texture nude. Tra i colori, blu, bianco e rosso saranno must have della prossima palette estiva, decisi a dominare i nostri inspo look.

Per I look serali, protagonisti indiscussi della collezione sono il verde smeraldo e l’azzurro brillante, che hanno animato abiti caftani e dal taglio arabo, fluidi e dinamici. Non ci sono sfuggiti però anche i look del guardaroba maschile a cui possiamo rubare qualche idea: i completi colorati caftani dalla texture più doppia, possono essere una gradevole alternativa ai classici look da cerimonia.

L’accessorio estivo perfetto si fa notare ma non troppo, come i bon bon di paillettes a tre, collane di media lunghezza dalle forme minimal, mai troppo estrose o voluminose: nella stagione calda infatti si ama respirare un profondo senso di libertà a cominciare dal proprio corpo.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 02-10-2021


L’arte pret-a-porter di Louis Vuitton nella nuova limited edition di borse Artycapucines

La collezione 2022 di Dior è una pista da ballo che viaggia dagli anni ’60 ad oggi