La stilista romagnola Elisabetta Franchi ha ricevuto il premio EY, imprenditore dell’anno, per aver reso internazionale un marchio made in Italy.

La storia di Elisabetta Franchi è una di quelle belle, forti, determinate, che fanno bene al cuore, una di quelle storie per cui un’adolescente che sogna una carriera nel mondo della moda non potrebbe che leggerla e affermare da grande voglio essere Elisabetta Franchi. Esempio di imprenditrice a tutto tondo che si è fatta da sola, sui suoi social condivide con simpatia e discrezione la sua vita da stilista, mamma e donna imprenditrice, vede riconosciuto nuovamente il suo percorso con il premio Imprenditore dell’anno, ricevuto da EY L’imprenditore dell’anno, organizzazione globale che premia ogni anno donne e uomini imprenditori, che contribuiscono con il loro operato e la propria azienda ad innovare, arricchire e potenziare il proprio settore partendo proprio dallo loro storia.

Elisabetta Franchi: vincitrice nazionale dell’EY, per il suo coraggio e la sua tenacia

Per il proprio coraggio, tenacia e costante impegno per un brand all’insegna della qualità, artigianalità e di fama internazionale“, queste le motivazioni dietro il premio ricevuto da Elisabetta Franchi, che ha condiviso in un post sui social l’incredulità di essere a Montecarlo per rappresentare l’Italia nel mondo, potendo vantare anche il prestigio di essere la seconda donna a ritirare questo premio.

Così la stilista ha definito il suo percorso per ringraziare dell’importante riconoscimento, quello di “Un piccolo imprenditore con un grande sogno, senza soldi e tanto coraggio. Sono felice perché su quel palco non avrei mai pensato di salirci“. La Franchi è amministratore unico di Betty Blue Spa, azienda che ha reso celebre e internazionale il marchio Elisabetta Franchi, che racconta con glamour ed eleganza un Made in Italy tutto al femminile, dalla storia del brand agli abiti che ogni giorno conquistano il cuore di milioni di donne.

In particolare il premio EY L’imprenditore dell’anno è un premio che viene riservato a imprenditori italiani alla guida di aziende con un fatturato di almeno 25 milioni di euro, e che abbiano saputo creare valore con uno spirito innovativo e visione strategica, contribuendo alla crescita dell’economia con coraggio, innovazione e trasformazione senza precedenti. Tutti obiettivi rintracciati nel percorso internazionale della stilista romagnola

Il Made in Italy nel mondo, qualità e artigianalità: valori chiave del brand

In occasione del ritiro del premio la stilista ha colto l’occasione per sottolineare anche l’importanza del Made in Italy nel mondo: “Sono onorata di questo importante riconoscimento che premia il percorso di crescita, impegno e coraggio che il nostro brand ha affrontato. Ci tengo a ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questo traguardo, che conferma che la qualità, artigianalità, sartorialità della moda made in Italy, combinata a una visione internazionale in ottica etica e sostenibile, rappresentano valori chiave del nostro brand.

Tra i punti chiave del brand infatti c’è anche un’attenzione costante alle tematiche delle sostenibilità, dell’ambiente e dell’empowerment femminile, valori condivisi anche attraverso i social: anche da un punto di vista digitale infatti, Elisabetta Franchi può vantare un seguito e una community che si riconosce pienamente nei suoi valori, fashion e umani.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 30-11-2021


Louis Vuitton celebra Virgil Abloh con una sfilata a Miami

Catawiki lancia l’asta “House of Gucci” per raccontare la storia della maison