Eliminare le smagliature con un tatuaggio: pro e contro della tecnica rivoluzionaria

Dal Brasile arriva una tecnica rivoluzionaria: il tatuaggio per coprire le smagliature. Vediamo come funziona e quali sono tutti i pro e contro.


Logo Zalando 190x52

Eliminare le smagliature è molto difficile, se non impossibile. Esistono tantissime creme che promettono miracoli, ma che in realtà servono solo a prevenire la comparsa dell’inestetismo.

Fino ad oggi l’unica tecnica valida per cancellare le tanto odiate striature sulla pelle sembrava essere il laser, ma dal Brasile è arrivata una novità: il tatuaggio per coprire le smagliature.

Tatuaggio per coprire le smagliature: come funziona

A proporre questa tecnica innovativa è stato il tatuatore brasiliano Rodolpho Torres, diventato famoso su Instagram grazie alle foto delle sue clienti prima e dopo il tatuaggio. Quest’ultimo consiste nel riempire i solchi bianchi con un inchiostro color carne, che ovviamente deve essere dello stesso esatto colore della pelle e accuratamente ombreggiato.

tatuaggio smagliature
FONTE FOTO: https://www.instagram.com/rodolphotatuador/

Dopo il tatuaggio, la pelle appare uniforme e apparentemente liscia, senza imperfezioni. Al momento purtroppo il trattamento viene fatto solo da Torres in Brasile ed è anche molto lungo, richiede infatti dalle quattro alle cinque settimane.

Tatuaggio per le smagliature: pro e contro

Come ogni trattamento estetico, anche questo tipo di tatuaggio ha i suoi pro e contro, che non vanno sottovalutati. Rispetto al laser, sembra essere più economico e veloce, anche se il prezzo non è ben chiaro.

Tuttavia, il laser elimina definitivamente le smagliature, mentre il tatuaggio si limita a coprirle colorandole. Ovviamente, se il tatuatore non riuscisse ad individuare l’esatto colore della pelle, il risultato sarebbe abbastanza bruttino, senza parlare del fatto che, con l’abbronzatura, l’inestetismo tornerebbe evidente. Infine, tatuare la pelle colpita da una smagliature potrebbe creare problemi, perché in quel punto essa è più sottile e molto delicata, quindi il tattoo potrebbe essere un trauma.

Una valida alternativa al tatuaggio definitivo, potrebbe essere la micropigmantazione, ovvero la stessa tecnica usata per il trucco semipermanente.

Fonte foto: https://www.instagram.com/rodolphotatuador/