Come eliminare calcare dalla lavatrice

 

chiudi

Caricamento Player...

Come eliminare in modo davvero efficace il calcare, nemico numero uno della lavatrice

Da decenni la lavatrice ha fatto prepotentemente ingresso nelle nostre case e non potremmo immaginare una vita domestica senza il suo grande supporto. Il solo pensiero di dover lavare quell’enorme quantità di bucato settimanale a mano, fa star male. Per non parlare dell’angoscia che sopraggiunge quando la “cara e preziosa” lavatrice non ne vuole sapere proprio di funzionare, mentre accanto a lei c’è un cestello colmo di capi da lavare. Insomma, le lodi a questo indispensabile elettrodomestico non sono mai abbastanza. Però non bisogna dimenticare che per garantire un corretto funzionamento, la lavatrice ha bisogno di una costante manutenzione. Uno dei più accaniti nemici che a lungo andare ne potrebbe causare persino la rottura, è il calcare. A determinare la sua formazione è l’acqua particolarmente dura, che contenendo il carbonato di calcio dà origine a incrostazioni. Il calcare può essere sconfitto in pochi passaggi con prodotti naturali, a che questa operazione la si faccia in modo costante. Prendete una bottiglia da un litro di aceto di vino bianco e versatelo tutto direttamente nel cestello, poi programmate un ciclo di lavaggio a 60 gradi. Se avete urgenza di lavare subito del bucato, anziché metterlo direttamente nel cestello, versatelo nella vaschetta dell’ammorbidente, in questo modo entrerà in circolo solo nella fase del risciacquo senza mischiarsi al detersivo.