Come pulire le cabine armadio

chiudi

Caricamento Player...

E’ giunta l’ora di pulire le cabine dell’armadio: alcuni consigli per ottenere ottimi risultati

Le cabine dell’armadio vengono spesso trascurate nelle pulizie di casa. Un po’ per mancanza di tempo e soprattutto di voglia, poiché trasbordare tutto il vestiario diventa un’impresa titanica. In molte case le cabine armadio lasciano davvero a desiderare. Qual è la soluzione migliore per pulire in modo davvero efficiente gli interni degli armadi? La prima cosa da fare è svuotare completamente la cabina dai capi di abbigliamento e lasciare le ante dell’armadio aperte almeno un’oretta, in modo da far uscire l’eventuale odore di muffa. Il passaggio successivo riguarda la pulizia degli interni, comprensiva di ripiani e cassetti. Procuratevi un vaporizzatore, riempitelo con dell’acqua di rose e un po’ di bicarbonato. Spruzzate su tutte le superfici e asciugate bene con un panno morbido, evitando di lasciare parti umide che potrebbero favorire la formazione di muffa. Se preferite un’altra profumazione, potete usare alcune gocce di olio essenziale di lavanda, mescolate ad acqua distillata. In questo modo otterrete un ottimo disinfettante naturale. Una volta terminato il lavoro di pulizia, potete preparare alcuni sacchettini con fiori secchi di lavanda e in aggiunta una goccia di olio essenziale e collocarli nei cassetti e sui ripiani, in modo da avere sempre un gradevole profumo. Al termine di questo lavoro potete risistemare tutti gli indumenti. Pulire la cabina dell’armadio richiede tempo e impegno, soprattutto se in casa avete più armadi, ma farlo è un’abitudine salutare.