Eiaculazione precoce, è sempre un problema?

L’eiaculazione precoce può avere diverse cause e non sempre si tratta di un problema di salute. Vediamo a cosa può essere dovuta.

chiudi

Caricamento Player...

Spesso si pensa che un rapporto sessuale, per essere soddisfacente, debba durare un bel po’ di minuti, almeno venti. In realtà, la maggior parte degli uomini ci mette molto meno tempo per raggiungere l’orgasmo e non sempre si tratta di eiaculazione precoce.

Secondo uno studio pubblicato sul magazine Focus, un rapporto sessuale, preliminari compresi, dura da 1 a 10 minuti. Ci sono, però, anche uomini che resistono molto meno di un minuto! Vediamo quali possono essere le cause e cosa fare per prolungare il sesso.

Eiaculazione precoce: le cause e i rimedi

eiaculazione precoce
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/bianco-letto-due-luna-di-miele-1822497/

Secondo alcune ricerche della European Society for Sexual Medicine (ESSM), ben il 20% degli uomini resiste meno di un minuto prima di eiaculare, mentre il 10% dura tra 1 e 2 minuti. Questo, però, non vuol dire che uomo su tre soffre di eiaculazione precoce. All’origine del problema non sempre c’è una malattia, spesso la causa è semplicemente l’ansia da prestazione o l’inesperienza.

Alcuni studiosi sostengono che in realtà l’eiaculazione precoce non possa essere mai considerata una malattia, ma sia semplicemente la conseguenza del controllo volontario dell’eiaculazione, che l’uomo ha imparato per soddisfare la propria donna. Secondo la sessuologa Leonore Tiefer, non c’è una durata “normale” del rapporto, ognuno ha la sua velocità.

Se, però, l’eiaculazione avviene dopo pochissimi secondi, addirittura prima che il rapporto cominci, è forse il caso di parlarne con il partner, per migliorare i preliminari. Anche il controllo dello stress con yoga e meditazione è d’aiuto.

Da evitare, invece, le terapie fai da te con farmaci acquistati online, che possono avere gravi effetti collaterali. Spesso, infatti, si tratta di pillole illegali e nocive. Anche i farmaci legali, comunque, non vanno assunti con leggerezza, ma solo sotto prescrizione medica, perché si tratta di antidepressivi.