Il lutto della Regina Elisabetta e della famiglia reale durerà fino a giovedì 22 aprile: sabato 17 ci sarà l’ultimo saluto al principe Filippo.

Dopo 73 anni passati insieme l’una al fianco dell’altro, la Regina Elisabetta si appresta a dire addio in forma ufficiale al principe Filippo. Sabato ci saranno i funerali e il lutto della Regina Elisabetta durerà ufficialmente fino al 22 aprile. Proprio il giorno successivo al compleanno di Elisabetta, che compirà 95 anni in questo momento di grande sconforto.

Un lutto di due settimane per la regina che sarà dunque pronta a riprendere subito il suo incarico. Come sottolineato dagli stessi nipoti, Harry e William, superare questo momento difficile e “andare avanti col lavoro” sarebbe stato il volere di Filippo. Uno scenario diverso da quanto accaduto in passato, pensate che quando fu la volta della regina Vittoria di piangere suo marito, si ritirò dalla scena pubblica per oltre due anni e mantenne il lutto fino alla sua morte.

I funerali del principe Filippo a Londra: solo pochi intimi

I funerali saranno officiati in forma privata a Windsor, sabato 17 aprile, la famiglia si stringerà nel ricordo del principe Filippo, ma non sarà proprio al completo. Se, infatti, Harry è rientrato già a Londra per partecipare ai funerali, sua moglie Meghan, invece, non ci sarà.

Harry d'Inghilterra Meghan Markle
Harry d’Inghilterra Meghan Markle

Pare, infatti, che la decisione sia stata presa poiché il medico che sta seguendo Meghan durante la gravidanza le ha sconsigliato caldamente di viaggiare. Per Harry, invece, sarà la prima visita dopo essersi distaccato dagli impegni della famiglia Reale.

Il lutto della regina Vittoria

La vita della regina Vittoria fu segnata da gravi lutti, nel 1861 perse sua madre, la duchessa di Kent, alla quale la regina si era da poco riavvicinata. Lo stesso anno la sua vita fu sconvolta dalla perdita del marito, Alberto, e fu così che la regina si richiuse in sé stessa e nel suo dolore. Segnata profondamente dalla perdita, la regina Vittoria smise di presenziare alle apparizioni in pubblico e in quel periodo venne ricordata come Widow of Windsor (la vedova di Windsor).

La regina continuò a indossare il lutto fino alla sua morte, che sopraggiunse nel 1901, quarant’anni dopo la perdita di suo marito. Per i primi anni Vittoria si ritirò completamente dalle scene, ma per via delle pressioni politiche ritornò a comparire negli eventi pubblici nel 1870, ma con dei cambiamenti. La regina, infatti, voleva mantenere il velo del lutto e per farlo richiese una nuova corona che potesse consentirglielo. Fu così che la corone imperiale di stato fu sostituita da una corona più piccola e in diamanti che la regina continuò a indossare dal 1871 e per tutte le occasioni pubbliche successive.


Quali sono i possibili effetti collaterali del vaccino Johnson & Johnson?

Quanto valgono le monete romane antiche?