Dove si trova la casa di Baba Vanga?

La veggente che predisse la caduta dell’URSS e l’elezione di Obama

chiudi

Caricamento Player...

Dove si trova la casa di Baba Vanga? Deceduta nel 1996, la veggente volle che la sua casa divenisse un museo.

Chi era Baba Vanga?

Nata nell’Impero Ottomano nel 1911 da famiglia poverissima, Baba Vanga dimostrò fin da giovanissima la propensione per la medicina tradizionale, di cui conosceva a perfezione le erbe, le spezie e le pratiche curative. Rimasta cieca a 12 anni a causa di un non meglio accertato incidente provocato da una tromba d’aria, sviluppò un fortissimo potere di preveggenza che la rese famosa all’interno e all’esterno dei confini di Bulgaria, dove avrebbe vissuto fino alla fine della sua vita.
Le visioni di Baba Vanga non potevano prevedere o evitare la morte di un individuo la caduta di stati (previde la fine dell’URSS e della Jugoslavia) poiché, diceva, il percorso di un individuo è già strettamente stabilito, come lo il destino delle comunità.

Stando a quello che affermava, i suoi poteri derivavano dal contatto con esseri trasparenti, simili al riflesso di uomini su uno specchio d’acqua, e tali figure le fornivano risposte alle domande che le venivano rivolte.
Profondamente credente, chiese e ottenne che fosse costruita e consacrata una chiesa ortodossa da lei stessa progettata. Per quanto le autorità del clero ortodosso non vedessero di buon occhio la questione, decisero di assecondarla per non inimicarsi i suoi molti seguaci e i suoi potenti protettori politici. Non era raro infatti che dignitari di Bulgaria e di altri paesi si rivolgessero a Baba Vanga per questioni di massima rilevanza.
Attualmente la storia di Baba Vanga è tornata in auge a causa della previsione che riguarda l’elezione del presidente Obama. Secondo una previsione raccolta dai suoi seguaci, Baba Vanga avrebbe previsto l’elezione di un presidente nero, che sarebbe stato l’ultimo presidente degli Stati Uniti. C’è quindi molta attenzione per verificare l’esattezza di questa profezia: il 20 Gennaio infatti il neoeletto presidente Trump si insedierà ufficialmente alla Casa Bianca.

Dove si trova la casa di Baba Vanga

Secondo le volontà espresse nel suo testamento, la casa di Petric dov’era vissuta fu trasformata in un museo al momento della sua morte. Il museo è aperto dal 2008 e raccoglie numerose testimonianze della vita e dell’attività della chiaroveggente.
A Rupite, dove Baba Vanga visse a lungo, sorge una monumento che la ritrae seduta, nell’atto di tendere la mano dove, si dice, tenesse sempre delle zollette di zucchero.
Stando a quello che vuole la superstizione, i cristalli di zucchero aiutavano Baba Vanga a focalizzare le proprie energie facilitando il suo compito di veggente.

Fonte immagine di copertina: Wikimedia