Dove andare a giugno in vacanza in Campania

Per trascorrere giugno in vacanza in Campania, niente di meglio di un tuffoo nella storia.

Il mese di giugno è ideale per scegliere di visitare il sito Unesco di Pompei e scoprire la natura del Parco Nazionale del Cilento.

Dove andare a giugno in vacanza in Campania

I templi di Paestum

Il mese di giugno, non ancora troppo caldo, può essere sfruttato per scoprire il sito archeologico di Paestum. Questo magnifico sito, dalla storia millenaria, si trova nel golfo di Salerno. Mistero e fascino caratterizzano questo sito archeologico è caratterizzato dai templi dorici in pietra. L’area archeologica è racchiusa da un perimetro di mura lungo all’incirca cinque chilometri. Venne inizialmente costruito dai coloni greci e successivamente da lucani e romani. Le quattro porte di ingresso a Paestum corrispondono i quattro punti cardinali: la porta Aurea a nord, la porta Giustizia a sud, la porta Sirena a est e la porta Marina a ovest. L’ingresso sul lato orientale porta al Tempio di Nettuno, quello che presenta il miglior stato di conservazione. Vicino si può vedere il Tempio di Hera; si tratta del tempio il più antico, contornato da un porticato di 50 colonne doriche.

Il Parco Nazionale del Cilento

Il Parco nazionale del Cilento è un’area naturale protetta in origine di 36 mila ettari ed estesa fino a 181 048 ettari. Si trova nella parte meridionale della provincia di Salerno e comprende i territori di otto comunità montane e 80 comuni. Potete dedicare alcuni giorni della vostra vacanza in Campania a giugno alla scoperta di questo parco, il primo in Italia ad aver ricevuto il titolo di Geoparco. Al suo interno potrete ammirare diverse specie di flora e fauna. Questa vasta area comprende anche svariati musei e molti luoghi turistici da visitare.

ultimo aggiornamento: 20-06-2016

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X