Info utili sul tatuaggio all’henné

L’henné è una tintura usata sin dall’antichità per scopi religiosi e estetici.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Negli ultimi tempi è diventata una moda decidere di farsi un tatuaggio all’henné specie durante l’estate di modo da abbellire il proprio corpo.

La caratteristica di questo tipo di tintura è che non è eterna: la sua durata si stima infatti tra le 2/3 settimane, dopo di che l’henné sparisce dal corpo senza lasciare traccia del suo passaggio.

Per toglierlo è sufficiente passare del latte detergente sulla zona interessata oppure aspettare che il disegno si dissolva completamente da solo, processo che viene velocizzato dai frequenti lavaggi o da un pH molto alto della pelle.

La cosa particolare dell’henné è che la sua tonalità cambia in base al clima: in presenza infatti di un clima freddo e secco la tintura rimane scura per molto tempo mentre nel caso di un clima caldo e umido il colore dell’henné si schiarisce gradualmente, sfiorando i toni del rosso e dell’ambra.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 31-08-2015


Cosa mangiare con la mononucleosi?

Quanto costa borsa Miss Dior