Cosa sono i dolori da impianto e come si fa a riconoscerli? Vediamo cosa c’è da sapere su questi primi sintomi della gravidanza.

Nelle prime settimane di gravidanza si susseguono molti cambiamenti e i sintomi che si possono avvertire sono più o meno accentuati. Ogni gravidanza, infatti, è unica e ogni donna può avvertire sintomi leggermente diversi. Basti pensare che ci sono anche casi in cui durante i primi periodi della gravidanza non si avvertono affatto sintomi. Tra queste prime manifestazioni ci possono essere quelli che vengono definiti dolori da impianto, vediamo in cosa consistono e come si fa a identificarli.

Dolori da impianto: come riconoscerli?

I sintomi precoci della gravidanza possono manifestarsi già nei primi giorni dopo il concepimento, oppure a distanza dall’assenza delle mestruazioni. Ricordiamo anche che in alcuni casi non si avvertono particolari cambiamenti oltre appunto al ritardo delle mestruazioni. Quando queste manifestazioni si avvertono possono protrarsi per le prime settimane e, come dicevamo, possono essere molto variabili, vediamo quali sono quelli più comuni.

Ragazza con test di gravidanza
Ragazza con test di gravidanza

Questi segnali spesso sono molto simili a quelli che si avvertono nella sindrome premestruale e perciò sono difficili da distinguere. Tra di essi ci possono essere piccole perdite da impianto, una maggiore tensione del seno e sensibilità dei capezzoli, ma anche sbalzi d’umore e sensazione di stanchezza e sonnolenza. Oltre a questi segnali c’è poi anche la presenza di lievi crampi che ricordano proprio quelli che anticipano i dolori mestruali, vediamo da cosa sono provocati.

Crampi da impianto: da cosa dipendono?

I dolori da impianto della gravidanza si concentrano nella zona del basso ventre e in genere sono tra i segnali fisiologici che si possono avvertire dopo il concepimento. Questi dolori sono dovuti all’impianto e ai cambiamenti fisiologici cui va incontro l’utero per prepararsi ad accogliere l’embrione e permetterne lo sviluppo.

Ci sono però casi in cui la presenza di crampi particolarmente accentuati o persistenti nei giorni, può essere un campanello d’allarme per alcuni problemi. Per esempio in alcuni casi, anche se rari, questi dolori possono essere il segnale che l’impianto è avvenuto al di fuori dell’utero, ovvero essere un segnale di quella che viene definita gravidanza ectopica.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 03-03-2022


Lavoretti per bambini: i più divertenti per ogni occasione

Nomi arabi maschili e femminili: i più belli (e il loro significato)