Vediamo quali sono le principali cause associate al dolore al bassissimo ventre, dalle cause fisiologiche a quelle correlate a patologie.

Quando si avverte un dolore al bassissimo ventre, la ragione può essere ricondotta a varie cause, talvolta si tratta di condizioni fisiologiche e in altri casi la causa scatenante può essere una patologia. In genere questo tipo di dolore può essere più diffuso nelle donne, in questi casi spesso dietro ai dolori basso ventre si nascondono cause ginecologiche. Vediamo quali sono le principali cause di questo sintomo fastidioso e talvolta ricorrente.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Dolori sotto la pancia: quali sono le cause?

I dolori e crampi al basso ventre possono dipendere spesso da disturbi dell’apparato digerente e possono essere scatenati da stitichezza, diverticolite, infiammazioni dell’intestino o sindrome del colon irritabile. Anche le intolleranza alimentari, la celiachia e una semplice indigestione o influenza intestinale possono causare questo sintomo. Oltre a queste cause associate a disturbi patologici, ci sono poi una serie di ragioni fisiologiche che possono provocare la comparsa del sintomo.

Dolore alla pancia
Dolore alla pancia

Nelle donne il dolore al basso ventre può essere dovuto alle mestruazioni ed essere accompagnato da mal di schiena e crampi alla pancia. Inoltre è anche possibile avvertire piccoli crampi anche nelle prime fasi di inizio della gravidanza o durante l’ovulazione. A gravidanza inoltrata, invece, è possibile che i dolori al basso ventre siano dovuti alle contrazioni preparatorie. Vediamo, invece, in quali casi il dolore tende a concentrarsi in particolare da uno dei due lati dell’addome.

Dolore basso ventre sinistro o destro

Cosa bisogna fare quando il dolore sotto la pancia si concentra da uno dei due lati dell’addome? Il dolore al basso ventre destro o sinistro può essere dovuto all’ovulazione, in questo caso infatti il fastidio tende a concentrarsi in prossimità dell’ovaio coinvolto e a interessare quindi uno dei due lati dell’addome. Una condizione particolare a cui prestare attenzione è quando il dolore si localizza subito sotto il livello dell’ombelico oppure sul fianco destro. In questi casi, infatti, bisogna escludere che non si tratti di appendicite, ovvero l’infiammazione dell’appendice.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 27-10-2021


Quali fiori si usano per commemorare i defunti?

Come pulire lo zerbino: consigli per una pulizia accurata