Il gonfiore alle dita può derivare soprattutto da infiammazioni e traumi, vediamo tutte le cause e cosa fare in caso di dito gonfio.

Traumi, infiammazioni e infezioni possono interessare le estremità delle mani e dei piedi, avere un dito gonfio e dolorante può quindi dipendere da una di queste cause. Quando il gonfiore è particolarmente accentuato può arrivare a rendere difficoltosi i movimenti e compromettere la capacità di muovere e usare la mano. Vediamo quali sono le cause più comuni e i rimedi per alleviare il dolore che spesso si accompagna all’infiammazione.

Cause associate al gonfiore del dito

Un’infiammazione comune associata a gonfiore del dito è il patereccio che può colpire le dita delle mani o dei piedi. Tra i tipi di patereccio uno dei più comuni è quello che viene definito giradito e si può riconoscere quando si ha l’indice o il pollice gonfio e dolorante, le due dita della mano maggiormente colpite. Il giradito, anche definito patereccio erpetico è dovuto a un’infezione virale e si manifesta con arrossamento, gonfiore e bruciore della parte terminale del dito.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

dita intorpidite
dita intorpidite

Un’altra forma di infiammazione che può colpire una o più dita delle mani o dei piedi è la dattilite. Questa condizione si presenta con un gonfiore uniforme e le cosiddette dita “a salsicciotto”. Oltre al gonfiore l’infiammazione è caratterizzata spesso da dolore e dalla difficoltà di movimento. Tra le cause più comuni che possono provocare intorpidimento, dolore e gonfiore delle dita c’è il tunnel carpale in cui si verifica la compressione del nervo mediano.

Dito gonfio: come sgonfiarlo

Se oltre al gonfiore si verifica anche difficoltà di movimento è bene cercare di tenere a riposo la parte interessata. Per alleviare il gonfiore e dare sollievo al dito infiammato si possono utilizzare impacchi freddi. In genere se il gonfiore non dovesse migliorare entro qualche giorno è necessario rivolgersi al medico. Allo stesso modo è necessario un consulto nel caso in cui comparissero altri sintomi come la febbre alta o nel caso in cui il gonfiore sia dovuto ad un trauma. Se il disturbo persiste il medico può consigliare l’utilizzo di antinfiammatori.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 23-09-2021


A cosa è dovuto il dolore all’alluce?

Quali sono le cause dei piedi gonfi e a quali rimedi si può ricorrere