Differenze tra yoga ashtanga e power yoga

La vita contemporanea spesso conduce le persone a soffrire di disturbi come stress o stanchezza cronica, causati da ritmi troppo frenetici e da costanti preoccupazioni. Una disciplina che può essere di aiuto praticare viene dall’Oriente ed è lo yoga: ma non esiste un solo tipo di yoga.

Lo yoga consiste nel praticare una meditazione che unisce la respirazione controllata all’assunzione di determinate posizioni, che devono essere eseguite in sequenze ben precise e mantenute per un certo periodo di tempo. Rilassando il corpo e disciplinando le membra, si ha modo di fare silenzio interiore e di ritrovare un equilibrio complessivo. Questo è definito l’ashtanga yoga, che è il tradizionale yoga indiano, come teorizzato da K.Patthabi Jois.

Però, non tutti gli occidentali sono in grado di mantenere questo rigore, o di apprezzare tali tecniche. Così, si è creato il cosiddetto power yoga, che combina i principi basilari dello yoga tradizionale con la più familiare ginnastica aerobica. In questo modo si possono godere i benefici dell’attività fisica, insieme a quelli della meditazione.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 01-04-2015

Donna Glamour Guide

X