Dieta del guerriero, come funziona

La nuova dieta del momento si chiama dieta del guerriero, ed è molto praticata sia da uomini che da donne. Ma come funziona esattamente? Scopriamolo insieme.

chiudi

Caricamento Player...

La dieta del guerriero è veramente un regime alimentare per persone fermamente convinte di voler dimagrire. Il consiglio del medico prima di intraprendere qualsiasi tipo di dieta è sempre necessario; vediamo però insieme come funziona questa tipologia.

Dieta del guerriero, ecco i meccanismi

La dieta del guerriero consente al nostro corpo di accendere gli interruttori biologici che consentono di migliorare il proprio stile di vita giorno per giorno. La mattina, quando si è appena svegli e si ha quindi lo stomaco vuoto, si hanno in circolo 3 principali sostanze: il testosterone , ogni uomo ha il picco di T verso l’ alba; il cortisolo, ovvero l’ormone dello stress e la catecolamine, adrenalina e noradrelina. Tutti questi ormoni aumentano l’energia, l’aggressività e la lucidità mentale. Dato che in questo momento di digiuno si perde molta acqua e peso è importante bere molto.

Se si iniziasse a mangiare in questa fase della giornata, si alzerebbero l’insulina e il gh, ormoni che rendono tranquilli, rilassati, poco aggressivi e pigri, e fanno sentire deboli. Questo è causato dal fatto che il sangue si allontanerebbe dai muscoli per andare verso lo stomaco per favorire la digestione. Un altro effetto positivo del digiuno è che fegato e reni lavorano a vuoto e quindi c’è una fase di purificazione.

Nella successiva fase serale di sovralimentazione bisogna iniziare a mangiare cibi meno saporiti per poi passare agli alimenti più gustosi e saporiti. Si comincerà quindi con l’assunzione di insalata, verdure, proteine, poi finire con i cibi più ricchi in carboidrati. Sarà importante introdurre un’ampia varietà di alimenti sia dal punto di vista del sapore, della consistenza e del colore, per apportare tutti i principi nutritivi, ovvero i macro e micro nutrienti.