Di che cosa parla Oceania

La trama del nuovo film Disney

chiudi

Caricamento Player...

Dopo l’enorme successo di Zootropolis, Alla ricerca di Dory e Il libro della giungla, la Disney torna con un nuovo film d’animazione. Moana in inglese, Oceania in italiano, il lungometraggio è diretto dagli stessi registi de La principessa e il ranocchio. Il 23 novembre è stato distribuito nelle sale statunitensi, mentre in quelle italiane sarà visibile dal 22 dicembre. Un regalo di Natale per grandi e piccini, come qualunque capolavoro Disney. Scopriamo quindi con un po’ di anticipo di che cosa parla Oceania.

Di che cosa parla Oceania

La protagonista della storia, Vaiana, è la principessa di un’isola del Pacifico che vive insieme ai genitori e alla nonna. Avventurosa e fortemente in sintonia con le creature dell’oceano, ha un sogno ben preciso. Vuole scoprire come mai il suo popolo ha smesso di esplorare il mondo al di là della barriera corallina. Per riuscirci, l’eroina si imbarca in un viaggio straordinario per terminare la ricerca iniziata dai suoi antenati. Durante la sua avventura, fa la conoscenza del semidio Maui, che la accompagna in mare aperto e la aiuta ad affrontare mostri di fuoco, ostacoli di vario genere e soprattutto la strega di lava Te Ká.

Curiosità sui protagonisti

In molte lingue polinesiane il nome originale della protagonista, Moana, significa oceano. Quello della versione italiana, Vaiana, significa in tahitiano acqua di grotta. E nel rispetto della cultura d’origine a cui il film si ispira, la Disney lo farà doppiare in tahitiano per la prima volta nella storia. Che dire invece di Maui? Il semidio è in grado di cambiare forma a piacimento, ha un arpione magico e la pelle coperta da tatuaggi che si muovono. Ma al viaggio si aggiungeranno anche altre creature: Pua, il maialino migliore amico di Vaiana, e il gallo imbranato Hei Hei.

Fonte foto: https://www.facebook.com/OceaniaIT/