Da cosa può essere scatenata la dermatite nel neonato? Vediamo come si presentano e come curare le diverse forme di dermatite.

Esistono diverse forme di dermatite nel neonato e tutte si manifestano con sintomi simili come l’arrossamento della zona interessata. In alcune circostanze oltre al prurito può manifestarsi la comparsa di squame della pelle nelle zone arrossate. In genere non si tratta di forme gravi, ma di semplici manifestazioni transitorie. Per questo nella maggior parte dei casi tenderanno a risolversi da sole nel tempo. Vediamo quali sono le forme più comuni di dermatite neonatale.

Dermatite nei bambini: la dermatite da pannolino

Una delle forme tipiche di dermatite è quella da pannolino, anche definita eritema. Questa eruzione cutanea è dovuta all’umidità che si forma sulla pelle del bimbo e che non riesce a traspirare proprio per la presenza del pannolino. In questo caso spesso l’unica cosa da fare è provvedere a cambiare spesso il pannolino, in modo da evitare che la pelle resti troppo a contatto con il pannolino sporco e quindi resti umida troppo a lungo.

neonato pannolino fasciatoio
neonato pannolino fasciatoio

Anche un’accurata igiene è importante, così come bisogna considerare eventuali infezioni provocate dalla Candida (un fungo). In questi casi il medico potrà prescrivere l’applicazione di pomate specifiche contro l’infezione, da applicare ogni volta che si fa il cambio pannolino.

Dermatite nel neonato: il viso

La comparsa di dermatite sul viso del neonato può essere causata dalla dermatite atopica, le cui cause sono svariata, ma che tende in genere a colpire in particolare l’area del viso. Questa forma di dermatite si manifesta con delle macchie rosse che provocano prurito e tende ad accentuarsi quando fa freddo o il clima è particolarmente secco.

neonato
Fonte foto: https://pixabay.com/it/neonato-infante-bambino-carino-2553566/

Tra le cause ci può essere un’allergia a sostanze irritanti che possono essere i classici allergeni domestici, come la polvere. In altri casi anche l’utilizzo di alcuni tessuti, come la lana, o l’impiego di detergenti aggressivi può scatenarla. Le cause della dermatite atopica nel neonato, quindi, non sono del tutto chiarite e spesso non è facile identificarle. Per fortuna questo genere di dermatite tende a risolversi spontaneamente con la crescita del bimbo, mentre fino ad allora si può trattare con pomate o creme apposite su indicazione del pediatra.


Cosa succede durante l’ottavo mese di gravidanza?

La cisti ovarica è sempre un problema?