Denti macchiati rimedi: come avere un sorriso bianco e lucente

Denti macchiati? Ecco da quali cibi meglio stare lontani

Il problema di un sorriso spento affligge diverse persone nel mondo. Ci sono dei cibi, infatti, che macchiano i denti e altri che invece li “puliscono”.

Il sorriso, si sa, può essere una vera e propria arma di seduzione o può rappresentare un biglietto da visita in qualsiasi ambiente, per questo la sua cura è molto importante. Non solo le donne ci tengono ad avere denti bianchissimi e lucenti, ma anche gli uomini. Bisogna far attenzione, però, ad alcuni cibi che potrebbero macchiarli e rendere, così, spento il nostro sorriso.

Denti bianchi: quali cibi evitare

Le brutte abitudini, si sa, sono difficili da debellare. Ad esempio l’elevato consumo di nicotina può portare i nostri denti a ingiallirsi e a perdere il loro smalto. Ma le sigarette non sono l’unico nemico dei denti.

Esistono, infatti, alcuni cibi che tengono a macchiarli come: salsa di pomodoro, bevande gassate, caffè e té. Ossia tutti quegli alimenti che contengono un alto ph acido – come possono averlo i sottaceti – o contenenti coloranti e pigmentazione scura.

Da diminuire il consumo, inoltre, anche di vino rosso, mirtilli e frutti rossi, così come della salsa di soya e del curry. Di contro, però, esistono anche dei cibi che “puliscono” i denti come ad esempio il latte o i formaggi duri, le mele, l’ananas, il sedano e perfino le fragole.

Caffè
Caffè

Perché alcuni denti si macchiano più degli altri?

Alcuni studi hanno dimostrato come persone che assumono gli stessi cibi e hanno le stesse cattive abitudini possono avere denti di colorazione diversa. A dare una spiegazione ci ha pensato Alessandro Crea, segretario della SIdP, la Società Italiana di Parodontologia e Implantologia, il quale ha ammesso:

“Esistono diverse ragioni che spiegano perché tra fumatori, caffeino-dipendenti e sommelier alcuni tendono ad avere denti più macchiati e altri no. Più che considerare ciò che si beve bisognerebbe tener presente chi beve. Ci sono alcuni fattori predisponenti, come ad esempio una superficie dentale più “porosa”: in casi del genere sussiste una maggiore possibilità del ristagno di pigmenti”.

Secondo il dottor Crea, inoltre, una sana e corretta alimentazione può aiutare e giovare ad avere un sorriso più lumino e una bocca più sana.

Il lockdown fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

ultimo aggiornamento: 13-06-2020

X