Non c’è dubbio che si tratti di una delle idee più innovative di quest’anno, e forse anche tra le più attese: il costume da bagno assorbente.

Quante volte avete rinunciato ad un tuffo in spiaggia durante i giorni x del ciclo mestruale, oppure vi siete inventate qualche escamotage non troppo sicuro per fare un bagno. Stavolta però grazie al costume da bagno assorbente, potremo finalmente esclamare ciclo non ti temo! La soluzione infatti si chiama Period Swimwear, un costume intero o a due pezzi da poter indossare comodamente durante i giorni del ciclo e sentirvi sicure, protette ma soprattutto spensierate.

View this post on Instagram

Get your swim on. Period swimwear. No tampon required!

A post shared by Ruby Love (@shoprubylove) on

Costumi da bagno per il ciclo mestruale: arriva il Period Swimwear

Il Period Swimwear può sembrare un normale costume da bagno, ma è dotato di un tessuto tecnologico speciale e sostenibile, che permette una capacità di assorbenza al pari di tre tamponi usa e getta. In questo modo nessuna di noi dovrà rinunciare ad un bagno o vivere in maniera poco piacevole una giornata al mare durante i giorni del ciclo.

L’idea è dell’imprenditrice afroamericana Crystal Etienne, che ha fondato nel 2015 un brand che realizza outfit e prodotti esclusivi pensati per risolvere ogni tipo di women’s problem e per valorizzare l’universo femminile. Nasce così lo spirito e il marchio Ruby Love.

Costume da bagno per il ciclo: dove acquistarlo

Il costume da bagno assorbente potete acquistarlo sul sito ufficiale del brand rubylove.com, dove troverete l’apposita sezione Swim: ci sono tantissimi modelli, slip e bikini abbinabili e personalizzabili.

Non vi resta che scegliere il vostro preferito, magari abbinando anche uno dei tanti colorati accessori presenti sul sito, e mettere in valigia anche il period swimwear per un’estate ancora più bella e sicura!

7 minuti al giorno per un corpo da favola! Scarica QUI la scheda.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
strillo

ultimo aggiornamento: 17-07-2020


Modelle troppo magre: lo spot Chanel non convince

#TogetherWeStand: l’iniziativa charity fashion di Drexcode