Che cos’è la curcuma

Scopriamo cos’è la curcuma, lo zafferano delle Indie che da secoli viene utilizzato nei paesi asiatici.

chiudi

Caricamento Player...

Ultimamente si sente molto parlare di questa spezia orientale, ma pochi sanno realmente che cos’è la curcuma. Si tratta di una piante che viene prevalentemente coltivata nelle regioni tropicali e vive tra i 20 e i 30 gradi. In India, precisamente nella città di Sangli, vi è il principale centro di produzione. Il suo nome deriva da Kour Koum, che significa zafferano, infatti la curcuma è anche conosciuta con il nome di zafferano delle Indie e da oltre cinque mila anni viene utilizzata come medicina, spezia e anche colorante.

Che cos’è la curcuma? Una fonte di vitamine e minerali per il nostro organismo ricca di proprietà benefiche.

Cos’è la curcuma? È una vera panacea per il nostro organismo, ricca di particolari sostanze nutritive in grado di apportare beneficio sia a livello fisico sia mentale. La curcuma è infatti una spezia ricca di minerali, quali calcio, magnesio, potassio, fosforo, ferro, zinco, manganese e rame. Tra le sue proprietà la curcuma è in grado di fornire molte vitamine, come la B1, B2, B3, B6, vitamina C, E e K. Grazie alle sue proprietà disintossicanti, antitumorali, antiossidanti e antinfiammatorie è in grado di apportare notevoli benefici al metabolismo.

Come si presenta la pianta e dove comprare la curcuma.

In natura la pianta della curcuma presenta delle foglie lunghe a forma ovale, mentre i fiori sono raccolti in spighe. Comunemente la curcuma si trova nei negozi sotto forma di spezia dal colore giallo-arancione ed è proprio l’ingrediente che da al curry il suo colore caratteristico e un sapore piuttosto leggero. Per poterla ottenere ed utilizzare, vengono fatti bollire per molte ore i rizomi della pinta, che contengono i principi attivi, e fatti seccare in grandi forni e infine vengono schiacciati.

Fonte immagine copertina : Instagram