Bonus Cultura: cos’è?

500 Euro da spendere per conoscere

chiudi

Caricamento Player...

Bonus Cultura: cos’è? Si tratta di un fondo stanziato dal governo e di cui potrano usufruire tutti i ragazzi del 1998 per acquistare libri, vedere concerti e spettacoli teatrali.

Chi può usufruire del Bonus Cultura?

Per usufruire del Bonus Cultura bisogna rispettare alcuni parametri. Innanzitutto si deve compiere i 18 anni di età durante l’anno 2016 e si deve essere cittadini italiani residenti in Italia. In alternativa possono accedere al bonus anche i diciottenni in possesso di un regolare e valido permesso di soggiorno.
Coloro che hanno questi requisiti devono richiedere lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) attraverso cui accedere a 18app.

Lo SPID certifica in maniera assolutamente certa l’identità del richiedente e si compone di un nome utente e di una password.
Ottenere lo SPID è un’operazione da compiere on line, sui siti di Infocert, Poste Italiane, Sielte o Tim. Le procedure avviate on line dovranno essere nella maggior parte dei casi completate e validate dal vivo in un qualsiasi ufficio di riferimento.
Una volta ottenute le credenziali è necessario registrarsi sull’applicazione 18app, dove verrà generato il credito di 500 che potrà essere speso in punti vendita reali e virtuali per acquistare prodotti relativi alla cultura.

Bonus Cultura: cos’è?

Il Bonus Cultura è una tesoretto virtuale di 500 Euro messo a disposizione dei neodiciottenni dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Si tratta di una somma virtuale che può essere convertita in prodotti culturali come libri (sia in formato cartaceo sia in forma di ebook e audiolibri), biglietti e abbonamento per spettacoli teatrali,cinema e concerti, biglietti per eventi culturali (festival culturali e musicali, circhi e altri tipi di spettacolo), biglietti e card per musei, mostre, monumenti e parchi. CD e DVD sono esclusi dai prodotti acquistabili con il Bonus.
Il bonus va speso entro il 31 Gennaio 2017