Che c0s’è la dieta cosiddetta South Beach? Da dove viene e quali sono i suoi benefici per la nostra salute?

La dieta South Beach è frutto del lavoro del cardiologo Arthur Agatston, il quale ha anche già pubblicato un libro al riguardo.

Su cosa si basa? Sulla restrizione dei carboidrati, sull’indice glicemico degli alimenti e sulla scelta di grassi salutari per il nostro corpo. Questi tre pilastri essenziali aiutano a mantenere un peso forma.

Si divide in diverse fasi. Ad esempio, la prima fase si chiama “di induzione” e si deve ridurre il consumo di carboidrati al minimo. Certamente è il periodo più duro, ma necessario per indurre il consumo di grassi da parte dell’organismo.

Non si devono più consumare pane, pasta, riso, patate, frutta, alcolici, torte, gelati e zucchero. Ma niente paura, questi saranno reintrodotti gradualmente. Questo primo periodo deve durare un paio di settimane e la perdita di peso è di circa 5 kg.

La seconda fase, come dicevamo, prevede una graduale reintroduzione dei carboidrati. Bentornati a pasta, riso e cereali… ma integrali.

E infine, la fase tre vuole che il nuovo regime sia mantenuto a vita, col consumo di almeno tre porzioni di cereali e tre di frutta al giorno. Non male, vero? Siete pronti a testare la dieta South Beach?

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 02-12-2015


Dove comprare scarpe Chiara Ferragni

Dove comprare carta da parati autoadesiva