Cosa sono i quadretti vichy

La stoffa più romantica della stagione


Logo Zalando 190x52

Si potrebbe dire che somiglino al tartan scozzese, ma con un effetto molto più chic e decisamente meno casual. Sono i quadretti vichy, la stoffa francese dall’omonimo paesino che ha dato il nome all’azienda di cosmetici. Introdotti da Brigitte Bardot, che li ha indossati anche il giorno delle sue nozze, sono oggi la tendenza più romantica e bucolica delle passerelle. Abiti, gonne, top, pantaloni, persino cappotti e tailleur: i quadretti vichy rendono trendy qualsiasi cosa.

Cosa sono i quadretti vichy

L’attrice Brigitte Bardot li indossò per la prima volta su una copertina di Elle, e poi al matrimonio con Jacques Charrier. Prima di allora i quadretti vichy, anche detti gingham, venivano usati per lo più per grembiuli e camicie. Le combinazioni di colore erano sempre leggere e soft: bianco e azzurro, bianco e rosa, bianco e blu. Ma ci ha pensato la moda a ravvivarle, osando con bianco e nero (come in foto) e bianco e verde. L’abbinamento con il rosa si è invece evoluto nell’accostamento con la tonalità lavanda. Spazio anche a toni più accesi come rosso e arancione, e ad accostamenti di capi in gingham dai colori differenti.

I capi più di tendenza

Per valorizzare al meglio i quadretti vichy bisogna puntare su indumenti romantici, ideali per un picnic o una gita in campagna ma ugualmente chic. Spazio quindi a volant e ruches, gonne a ruota, abiti chemisier, top a barca dalle spalle scoperte. Chi vuole continuare a osare può indossare anche accessori a quadretti vichy, dalle borse alle calze. Non bisogna per forza esagerare, ovviamente: anche un dettaglio, come un foulard a quadri attaccato alla borsa, fa la differenza. Che sia una piccola toppa o una camiciona effetto tovaglia, con i quadretti vichy quest’anno non si sbaglia.

Fonte foto copertina: facebook.com/ginghamandsparkle/