Cosa sono i parabeni?

I conservanti più discussi degli ultimi anni

chiudi

Caricamento Player...

Cosa sono i parabeni? Si tratta di composti chimici che svolgono un’efficace azione antibatterica e antimicotica. Si trovano in grandissima parte dei cosmetici e dei prodotti per la cura del corpo attualmente in commercio e negli anni recenti sono stati al centro di diverse polemiche sul loro utilizzo.

Cosa sono i parabeni e dove si trovano?

I parabeni sono utilizzatissimi dalle industrie cosmetiche mondiali grazie all’efficace azione antibatterica e antimicotica che riescono ad assicurare anche essendo presenti in piccolissime quantità nei prodotti di utilizzo quotidiano.
Queste sostanze contribuiscono alla corretta conservazione di un prodotto e pertanto alla sua durata.

I parabeni si trovano nei prodotti per la cura del corpo (creme e balsami), in cosmetici di vario tipo (fondotinta, correttori, mascara) e spessissimo nei deodoranti. Si tratta in questo caso di composti prodotti artificialmente, ma è dimostrata l’esistenza di parabeni naturali in alcune piante, come la vaniglia e il mirtillo.

La controversia sui parabeni

E’ importante sottolineare che le quantità di parabeni presenti nei prodotti di uso cosmetico sono veramente bassissime.
Nel 2004 un’equipe inglese di ricerca guidata dal professor Philippa Darbre ipotizzò per la prima volta una connessione tra la presenza di parabeni presenti nei deodoranti personali e lo sviluppo del cancro al seno.
I parabeni infatti “mimerebbero” gli estrogeni prodotti normalmente dal sistema ormonale replicandone parzialmente la funzione. Questo interferirebbe con l’apparato endocrino provocando delle alterazioni nelle ghiandole mammarie che sul lungo periodo genererebbero il cancro.
Quello studio ebbe un’amplissima diffusione, sia nella comunità scientifica sia all’esterno di essa, soprattutto attraverso il web. L’allarmismo che si generò provocò una progressiva diminuzione dell’utilizzo di parabeni nei prodotti cosmetici, tanto che molte aziende evidenziano sulle confezioni dei loro prodotti l’assenza di questo tipo di conservanti.
In realtà non molto tempo dopo lo studio fu tacciato di imprecisione e incompiutezza e le autorità competenti attestarono la non pericolosità della maggior parte dei parabeni e che soltanto alcuni di essi siano in grado di interferire con l’attività ormonale.

Fonte immagine di copertina: Wikipedia