Cosa sono i Diversity Media Awards

Data della premiazione e nominati degli Oscar LGBT

Come i Glaad negli Stati Uniti, i Diversity Media Awards in Italia premiano i contenuti cinematografici, televisivi e pubblicitari a tema LGBT. I programmi e i personaggi che promuovono i diritti di gay, lesbiche, bisessuali e transessuali vengono nominati e possono essere votati da tutti sul sito della Diversity. Scopriamo allora quali sono le nomination di quest’anno nelle varie categorie, e quando si terrà la premiazione dei Diversity Media Awards.

Nomination dei #DMA2017

  • Miglior film italiano: L’estate addosso, Perfetti sconosciuti, Un bacio
  • Miglior serie italiana: Gomorra, Un medico in famiglia, Un posto al sole
  • Miglior serie straniera: Le regole del delitto perfetto, Modern Family, Transparent
  • Miglior programma televisivo: Di fatto, famiglie; Il contadino cerca moglie, Italia’s Got Talent, Stasera casa Mika, Stato civile, Uomini e donne
  • Miglior campagna pubblicitaria: Smemoranda, Liberi di amare; Toyota, Power Re-defined
  • Miglior programma radiofonico: Bianco e nero, Fahreneit, Il ruggito del coniglio, Lateral, Melog, Pinocchio
  • Influencer dell’anno: Lodovica Comello, Michele Bravi, murielboom, ShantiLives, Cleo Toms, Zerocalcare
  • Personaggio dell’anno: Rachele Bruni, Maria De Filippi, J-Ax, Jovanotti, Roberto Mancini, Luciana Littizzetto

Premiazione dei Diversity Media Awards

La cena di gala per la premiazione si terrà a Milano il 29 maggio, gestita dai direttori artistici Fabio Canino, Gino & Michele e Nino Colonna. L’intera iniziativa è opera dell’associazione Diversity, nata nel 2013 allo scopo di combattere pregiudizi e discriminazioni omofobe. L’associazione si occupa anche di monitorare i social e i programmi TV per seguire il modo in cui i media parlano dell’omosessualità. I risultati vengono poi pubblicati nel Diversity Media Report. Per quanto riguarda i programmi nominati ai Diversity Media Awards, sono stati scelti quelli con personaggi non stereotipati o che restano per lunghi archi narrativi. Una caratteristica più facile da riscontrare nei prodotti stranieri, secondo la fondatrice della Diversity Francesca Vecchioni.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 05-04-2017

Maria Casella

X