Cosa significa Open Toe

Modelli più chic e possibili abbinamenti

chiudi

Caricamento Player...

Il mondo delle scarpe con tacco è bello perchè è tra i più variegati nel settore della moda. Sia la punta che il tacco possono avere forme differenti, e non ci sono limiti agli abbinamenti cromatici e alle fantasie. Una scarpa elegante può essere slingback o decolleté, a punta chiusa o aperta. In questo ultimo caso si parlerà di Open Toe, letteralmente alluce aperto. Ma le scarpe Open Toe si dividono a loro volta in due categorie: scopriamole insieme continuando a leggere.

Cosa sono le scarpe Peep Toe

In inglese questa espressione significherebbe “alluce che spunta”. E infatti, le Peep Toe sono quelle scarpe in cui si vede soltanto l’alluce. Il foro sulla punta è quindi molto piccolo, e permette di mascherare le calze nei mesi più freddi. Naturalmente consigliamo di indossare collant senza cucitura sul davanti, altrimenti si corre un certo rischio. Solitamente l’apertura ha quasi la forma di una U, e mostra parte del plateau sottostante. Se siete di fretta, potete persino mettere lo smalto soltanto sull’alluce perchè nessuno se ne accorgerà!

Scarpe spuntate Open Toe

Con questo termine si indica invece la classica Open Toe, che in realtà mostra anche le altre dita del piede. Per questo, sarebbe bene evitare del tutto le calze specie se il modello è slingback, cioè con cinturino posteriore. Importantissimo lo smalto su tutte le dita, di colori preferibilmente chiari e non glitterati. Le Open Toe possono essere lucide o opache, di pelle, raso e altro ancora. Consigliamo le opache sotto i jeans e le lucide sotto abiti più eleganti. Un must è evitare il collant nero, perchè il bello è proprio mostrare la punta del piede. E per chi ama il casual niente paura: le Open Toe esistono anche senza tacco, con tutta la comodità tipica delle ballerine.