Cosa mangiare prima della palestra? Vediamo quali consigli bisogna tenere a mente riguardo all’alimentazione prima di fare esercizio.

Prima di un allenamento è necessario prestare attenzione alla propria alimentazione per poter sopportare lo sforzo e permettere al corpo di recuperare prontamente. Per questo oggi vedremo cosa mangiare prima della palestra per dare il meglio durante l’allenamento. Per prima cosa è bene ricordarsi che allenarsi a stomaco vuoto non solo è sconsigliato, ma potrebbe anche farvi stancare più del necessario e non farvi allenare come dovreste. Vediamo quindi cosa mangiare prima di andare in palestra.

Mangiare prima della palestra: le regole da seguire

Se è vero che non bisogna iniziare un allenamento a stomaco vuoto, è anche vero che è importante scegliere il momento giusto per mangiare in vista di un workout. Un’altra cosa da non fare è iniziare ad allenarsi subito dopo un pasto abbondante, soprattutto se si prevede di fare un’attività abbastanza intensa.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Palestra
Palestra

In questo caso, infatti, se stiamo parlando di un pasto completo bisognerà aspettare tra le 2 e le 3 ore prima di iniziare la sessione. Se, invece, si opta per uno spuntino abbastanza leggero basterà aspettare solo una mezz’ora prima di andare in palestra. Tenendo presenti queste regole di base sull’alimentazione pre allenamento vediamo nello specifico cosa si può mangiare.

Cosa mangiare prima dell’allenamento

Per chi fa sport al mattino valgono i suggerimenti dati finora: evitare di iniziare l’allenamento a stomaco vuoto. Cosa scegliere, quindi, per la nostra colazione pre allenamento? Sicuramente bisognerà puntare su una colazione energetica, ma che sia anche abbastanza digeribile per non interferire con l’allenamento.

Yogurt
Yogurt

Si consigliano quindi latte o yogurt, per sopperire al bisogno di proteine, fette biscottare o cereali per avere gli zuccheri complessi, e un frutto oppure della confettura come fonte di zuccheri semplici. La frutta in alternativa può anche essere spostata a fine sessione, va bene sia la frutta intera che una spremuta ottima anche per reintegrare i liquidi persi. Se la sessione di allenamento viene svolta in un altro momento della giornata, ad esempio a metà pomeriggio, si può optare per uno spuntino leggero. Lo snack può essere costituito da un frutto, specie le banane visto il loro contenuto in potassio e vitamine B, una barretta ai cereali, uno yogurt o un frullato.


Cosa sono e come si riconoscono i funghi della pelle

Cos’è il tamarindo e quali sono le sue proprietà