Cosa hanno in comune la Angiolini e la Pellegrini? La scaramanzia!

Dal gatto nero allo sputo, la scaramanzia che arriva a modificare i gesti quotidiani. Ma siamo certe di conoscere tutta la lista?

chiudi

Caricamento Player...

Chi più, chi meno, nel dubbio, quasi tutte le persone preferiscono considerare la scaramanzia del momento. Sebbene ci si sia convinti a non far caso alla scala sotto la quale si sta passando, o al gatto nero che ha attraversato il nostro cammino, qualche perplessità in materia resta sempre.

Qualche star possiede delle vere e proprie abitudini, o rituali. E’ il caso di Ambra Angiolini, porta sempre con se qualcosa dei suoi figli come portafortuna: vestiti e oggetti dei suoi bambini e li porta sempre con sè. Riesce a ricreare il suo ambiente familiare senza troppa nostalgia, buttando qui e là oggetti in disordine, nella stanza d’albergo. Elisabetta Canalis, invece rifiuta di farsi passare il sale a tavola. Carlo Conti rifiuta il viola nell’abbigliamento.

Dallo spettacolo allo sport, Federica Pellegrini si tocca il seno prima della gara.

Ma quante scaramanzie esistono? Vediamole.

ANELLO: se si perde la fede nuziale occorre ricomprarla immediatamente e infilarla all’anulare del coniuge, per evitare che l’infelicità piombi sulla coppia.

CAPODANNO: è presagio di guai vedere un cavallo bianco a Capodanno; si gettano oggetti vecchi dalla finestra per affrancarsi dalle preoccupazioni e portare fortuna; mangiare lenticchie, uva o datteri, la notte di San Silvestro, porta soldi.

CAPPELLO: porta sfortuna posarlo sul letto.

CUCCHIAIO: porta male tenerlo con la mano sinistra.

FERRO DI CAVALLO: porta bene trovarne uno: va appeso in casa.

FIAMMIFERI: non bisogna mai utilizzare in tre lo stesso fiammifero.

FORBICI: se cadono a terra, prima di raccoglierle, bisogna pestarle con il piede per annullare il cattivo presagio.

GABBIANO: porta sfortuna ucciderne uno.

GRUCCIA: mai appoggiarle sul letto.

NEONATO: non va mai baciato sul collo, altrimenti perde il sonno.

NUBILI: la notte dell’Epifania devono lanciare le scarpe verso la porta di casa: se cadono a terra con le punte rivolte verso la porta, si sposeranno entro l’anno.

OLIO: versarlo porta male.

OMBRELLO: scaramanzia storica: porta sfiga aprirlo in casa.

PIOGGIA: porta fortuna camminare sotto la pioggia.

QUADRIFOGLIO: porta fortuna trovarlo ma non va colto. Solo guardato.

SALE: se viene rovesciato sulla tavola prendetene un po’ e lanciatelo dietro la spalla sinistra.

SCALA: porta sventura passare sotto una scala; se una nubile passa sotto una scala aperta o appoggiata al muro non si sposerà.

SCOPA: se con la scopa toccate i piedi di una nubile, questa non si sposerà.

SOLDI: trovare una moneta porta fortuna e va conservata.

SPECCHIO: romperlo presagisce sette anni di guai.

SPILLA: se vi regalano una spilla, ricambiate con una simbolica monetina.

SPILLO: trovarne uno per terra porta una giornata positiva; esattamente il contrario per gli aghi.

SPUTO: i corridori si fanno sputare sulla schiena dai loro meccanici, prima dell’inizio della corsa.

STELLE CADENTI: vederne cadere una è di buon auspicio, e permette di esprimere un desiderio!

VENERDI: “Nè di Venere nè di Marte, non si sposa non si parte, nè si dà principio all’arte” consiglia un proverbio.