Se state male non andate in ospedale: sono attivi numeri verdi e di emergenza in tutte le regioni in caso di sospetto contagio da coronavirus COVID-19.

Un numero verde di emergenza per ogni regione, ecco un altro tassello per la lotta al coronavirus COVID-19 che prosegue in tutta Italia. Dopo il decreto DPCM di lunedì 9 marzo 2020, che ha trasformato tutto il Paese in una zona protetta, i cittadini di ogni regione hanno l’obbligo di rimanere a casa per non aumentare i numeri del contagio. Ma se non si sentissero bene e avessero paura di aver contratto il virus? Anche in questo caso le direttive sono chiare: non bisogna recarsi al pronto soccorso, come prima cosa dovete contattare il vostro medico di famiglia che saprà darvi le giuste indicazioni. Se anche così non vi sentiste sicuri non c’è da temere, ogni Regione, in accordo con il Ministero della Salute, ha attivato un numero verde di emergenza.

Coronavirus: numeri verdi regione per regione

Ecco i numeri verdi da chiamare, a seconda della vostra regione di appartenenza:

Chiamare numeri di emergenza
Chiamare numeri di emergenza

• Abruzzo: 800 860 146 (nella zona dell’ ASL n. 2 Chieti-Lanciano-Vasto), 800 090 147 (nella zona dell’ASL n. 4 Teramo)
• Basilicata: 800 99 66 88 
• Calabria: 800 76 76 76
• Campania: 800 90 96 99
• Emilia-Romagna: 800 033 033
• Friuli Venezia Giulia: 800 500 300
• Lazio: 800 11 88 00
• Lombardia: 800 89 45 45
• Marche: 800 93 66 77
• Piemonte: 800 19 20 20 (attivo 24 ore su 24 ), 800 333 444 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20)
• Provincia autonoma di Trento: 800 867 388
• Provincia autonoma di Bolzano: 800 751 751
• Puglia: 800 713 931
• Sardegna: 800 311 377
• Sicilia: 800 45 87 87
• Toscana: 800 55 60 60
• Umbria: 800 63 63 63
• Valle d’Aosta: 800 122 121
• Veneto: 800 462 340

I numeri di emergenza per il contagio da COVID-19

Ci sono altri numeri utili che possono essere composti in caso di emergenza, paura e possibile contagio:

• Stiamo parlando del numero generico di emergenza 112, o il 118 in situazioni di estrema necessità. Non dovete dimenticare che le emergenze che esulano dal coronavirus non si sono fermate durante questi giorni di epidemia, quindi è bene non intasare i canali generici.

• C’è poi il 1500, il numero di pubblica utilità attivato dal Ministro Roberto Speranza. Il recapito è stato attivato per rispondere alle domande dei cittadini sul coronavirus COVID-19, che possono partire dai sintomi per arrivare fino alla mortalità o a come funziona il tampone.

Contattando il 1500, 24 ore su 24, vi risponderanno esperti sanitari e mediatori culturali direttamente dalla Sala operativa del Ministero della Salute.

• In Abruzzo, nella zona dell’ASL 1 de L’Aquila e dell’ ASL 3 di Pescara è attivo il numero di emergenza generico.

• In Molise per informazioni o segnalazioni si può contattare lo 0874 313000 oppure 0874 409000.

• A Piacenza è attivo il 0523 317979, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 13 . 

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

coronavirus

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 10-03-2020


Roberto Burioni anticipa l’uscita del suo libro: i proventi andranno in beneficenza

Tu la conosci Claudia? Ecco le location del film di Aldo, Giovanni e Giacomo