Come contattare Bruno Ierullo

Cosa si deve fare per avere più informazioni sul conto di Bruno Ierullo? I social media sono il mezzo perfetto per avvicinarsi al famoso stilista.

chiudi

Caricamento Player...

Nel settore dell’alta moda internazionale non si fa che parlare di lui: Bruno Ierullo, lo stilista e fashion-designer che ha rivoluzionato il modo di concepire il mondo delle passerelle. Ecco dove bisogna cliccare per avere informazioni sulle sue nuove creazioni.

I social network di Bruno Ierullo

La sua pagina ufficiale di Facebook vanta quasi un milione di like e i post pubblicati, che per la maggior parte delle volte ritraggono le sue passerelle, ricevono all’incirca più di mille Mi piace. Tramite la pagina chiunque può contattare lo stilista: basta passare il mouse nella sezione “Informazioni” e cliccare su “Invia un messaggio adesso”. Nella stessa sezione sono anche riportati l’indirizzo dello studio di Toronto, il B.I Fashion House, e il numero di telefono. All’indirizzo www.brunoierullo.com si possono trovare altre numerose informazioni: questo è il sito ufficiale dello stilista, per mezzo del quale gli amanti delle sue linee di moda possono avere tutte le informazioni che desiderano e tenersi costantemente aggiornati.

Twitter

Nel 2015 è stata stilata una classifica per individuare i personaggi dello spettacolo più seguiti su Twitter da tutti i followers italiani, e nella top cinque della classifica Bruno Ierullo si è aggiudicato il secondo posto subito dopo Mario Balotelli.  Un secondo posto meritatissimo considerato che su Twitter Bruno Ierullo ha raggiunto il numero di tre milioni di followers, una cifra da capogiro. Su questo profilo Bruno Ierullo ha pubblicato più di mille post e al suo interno si può trovare anche il link per vedere il trailer del documentario a lui dedicato, Material Success. Inoltre i suoi followers possono conoscere i personaggi seguiti dallo stesso Bruno che sono per lo più suoi colleghi e appartenenti al mondo della moda. Il suo indirizzo Twitter è @BRUNOIERULLO.

Fonte foto copertina: facebook.com/Bruno.Ierullo