Consigli della nonna per togliere le macchie di caffè

Come eliminare del tutto le macchie di caffè da tessuti delicati, chiari e scuri con metodi fai da te.

Stavate gustando il vostro caffè a fine pasto ma vi è caduto qualche goccia sulla camicetta? Niente panico. Per poter rimuovere questo tipo di macchie si può ricorrere a dei metodi infallibili che solo poche nonne conoscono. Non servirà utilizzare prodotto costosi o aggressivi per sbiancare il tessuto, ma si farà ricorso a metodi naturali. Vediamo come sconfiggere definitivamente le macchie di caffè da ogni tipo di tessuto seguendo i preziosi consigli tramandati di generazione in generazione.

MACCHIE DI CAFFÈ
TOGLIERE LE MACCHIE DI CAFFÈ

Macchie di caffè addio grazie all’azione sbiancante e sgrassante di prodotti di uso quotidiano.

Uno dei vecchi metodi infallibili per eliminare la macchia di caffè è preparare uno smacchiante fai da te a base di aceto di mele e acqua distillata. In una bottiglia di plastica versare 50 ml di aceto e 150 di acqua distillata. Agitare i due liquidi e versare direttamente il prodotto ottenuto sulla macchia da trattare. Lasciare agire per circa 10 minuti e poi provare a frizionare la macchia fino a quando non sarà scomparsa. Infine, effettuare un normale lavaggio in lavatrice. Questo trattamento andrà bene sui tessuti in cotone come magliette e jeans.

Un’altra alternativa è il sapone di Marsiglia. Strofinarlo direttamente sulla macchia se è fresca e con una buona probabilità riuscirete a risolvere il problema. Se, invece, il caffè è stato assorbito servirà un trattamento più intensivo. Immergere il capo dentro acqua bollente e aggiungere delle gocce di acqua ossigenata sulla zona da trattare. Lasciare agire per circa un’ora e strofinare. Se si tratta di un tessuto chiaro si può tentare con un prodotto più aggressivo, a eccezione di capi delicati. Con un alone persistente provare a tamponare con della glicerina e poi con dell’ammoniaca.