Come conservare gli avanzi delle feste

Modi corretti e scorretti di conservare il cibo

chiudi

Caricamento Player...

Come conservare gli avanzi delle feste? Il cibo cotto andrà congelato immediatamente dopo la sua preparazione senza attendere che si raffreddi all’aria.

I pericoli della contaminazione quando il cibo è conservato scorrettamente

Il modo migliore per congelare gli ingredienti crudi avanzati durante le feste è cuocerli e quindi congelare immediatamente i piatti appena preparati.
Molto spesso mettiamo in freezer piatti cotti dopo che hanno trascorso del tempo a temperatura ambiente, in maniera che si raffreddino abbastanza da passare nel freezer. Questo è un comportamento pericolosissimo, dal momento che i cibi vengono finiscono con l’accogliere i batteri presenti nell’aria che si annidano e si riproducono all’interno di essi.

Il modo più sicuro per congelare un cibo cotto quindi sarebbe quello di metterlo in un contenitore ermetico appena dopo averlo cucinato, porre il contenitore ben chiuso in acqua fredda e ghiaccio in maniera da raffreddarlo rapidamente, quindi congelarlo.
In questa maniera i mantengono inalterate le condizioni igieniche del cibo.
Naturalmente è importante che i cibi che si intende congelare siano perfettamente freddi e mai caldi o tiepidi: se lo fossero infatti innalzerebbero improvvisamente la temperatura all’interno del congelatore, danneggiando irrimediabilmente l’elettrodomestico.

Come conservare gli avanzi delle feste: brodi e salse, pesce e carne

Salse e brodi possono essere congelati tranquillamente a patto da essere in contenitori separati rispetto alla pasta o al riso che andranno a condire, poiché se fossero messi assieme gli alimenti solidi perderebbero la propria consistenza, rivelandosi molli e scotti quando verranno scongelati.
Quando si cuoce pasta finalizzata al congelamento sarà bene ridurre il tempo di cottura e limitarsi con sale, pepe e altre spezie. Sarà possibile gestire i vari sapori in seguito, quando la pasta sarà scongelata e ripassata in padella.
La verdura bollita o al vapore potrà essere conservata comodamente all’interno di sacchetti da freezer, ma si dovrà prestare attenzione a non riempirli eccessivamente, poiché il cibo congelato aumenta di volume, quindi se il sacchetto fosse già pieno al massimo si potrebbe rompere.
Il pesce merita un discorso a parte: va congelato appena possibile, quando è ancora fresco. Va pulito dalle interiora, sciacquato, scolato e messo in sacchetti da freezer ben chiusi, quindi congelato immediatamente. La carne invece non necessita di essere sciacquata o pulita in alcun modo, l’importante è che sia ben fresca e non presenti segni di marcescenza.
Nel caso di carne e pesce cotti vanno osservate le stesse regole degli altri cibi cotti, limitando la quantità di sale e di altre spezie.