Artemisia annua: dove comprarla, proprietà e controindicazioni

5 errori da evitare in palestra

Una pianta curativa al centro di (talvolta eccessivi) entusiasmi: l’artemisia annua; dove comprarla, proprietà e controindicazioni.

L’artemisia annua è una pianta dalle accertate proprietà antisettiche, antibatteriche e digestive. Di origine asiatica, questa piante erbacee (ne esistono oltre 350 tipi) sono diffuse in tutto il mondo; sono glabre, hanno un forte profumo caratteristico, foglie di color verde brillante, i fiori gialli, di forma sferica e di piccole dimensioni.

L’artemisia non ha bisogno di alcuna cura per sopravvivere: il suo habitat ideale sono i sentieri pietrosi, i greti dei fiumi asciutti, i margini dei binari dei treni. Definita da alcuni un “erba magica”, scopriamo di più: proprietà, controindicazioni e dove comprare l’artemisia annua. La possono assumere tutti?

Artemisia Annua: dove comprarla?

Compresse, soluzioni idroalcoliche e idrolato di artemisia annua possono essere acquistati regolarmente in farmacia esibendo una regolare ricetta medica. Spesso sono preparate direttamente dal Farmacista, a base di principio attivo artemisina.

Per la posologia dell’artemisia annua, sempre meglio consultare un medico e rispettare la sua prescrizione.

Le compresse e la tintura di artemisia absinthium sono, invece, vendute liberamente, sia nelle erboristerie che online. L’Artemisia vulgaris invece viene usata come rimedi naturale (sotto forma di tintura) per ciclo mestruale irregolare e problemi intestinali.

Artemisia Annua: proprietà

Tradizionalmente l’artemisia viene utilizzata come antibatterico, antisettico, febbrifugo, digestivo, carminativo (in grado cioè di eliminare o comunque limitare i gas intestinali che si producono a seguito della digestione). Dagli anni Settanta in poi è stata efficacemente utilizzata per combattere la malaria nei Paesi colpiti.

Le tisane, gli infusi e i decotti a base di quest’erba favoriscono la digestione e riducono i gonfiori intestinali.

Definita da molti un’erba magica, negli ultimi si è fatto un gran parlare delle sue proprietà antitumorali.

Artemisia annua
Fonte foto: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Artemisia_annua_detail.jpeg

Artemisia Annua e tumore: cosa sappiamo?

L’artemisia annua è stata al centro di una impropria diffusione di informazioni sulla rete. Su molti siti infatti veniva presentata come una miracolosa cura contro il cancro. La vicenda ha assunto proporzioni tali da costringere, in passato, l’Istituto Tumori di Milano a pubblicare un lungo articolo nel quale si afferma che l’utilizzo dell’artemisia come farmaco antitumorale è ancora in fase di studio ma ci sono risultati di laboratorio incoraggianti.

Quello che possiamo affermare, ad oggi, è che i medici invitano alla cautela. Nessuno è inoltre in grado attualmente di determinare quali possano essere le dosi necessarie a combattere efficacemente le cellule tumorali senza risultare nocive per l’organismo.

Le controindicazioni dell’artemisia annua

Bisogna, tuttavia, procedere con cautela perchè in dosi eccessive potrebbe essere tossica. Tra i possibili effetti collaterali ricordiamo allergie ai suoi pollini, nausea, dissenteria, orticaria e danni al sistema nervoso. Non va mai somministrata in gravidanza.

Fonte foto: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Artemisia_annua_detail.jpeg

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 19-04-2018

Guide Donna Glamour

X