Cosa significa comedogeno? E quando invece si parla di prodotti non comedogenici? Facciamo un po’ di chiarezza tra questi termini.

Per definizione un prodotto o un ingrediente è indicato come comedogeno se è responsabile di ostruire i pori. Quando i pori sono ostruiti e la pelle non traspira si tendono a formare i comedoni, vale a dire infiammazioni dei pori che si manifestano con brufoletti e punti neri. Le definizioni di comedogeno (o comedogenico) e non comedogenico si riferiscono quindi agli ingredienti che vengono utilizzati nei cosmetici. Vediamo il significato di questi due termini e cosa bisogna sapere.

Non comedogenico: il significato

Spesso nei prodotti cosmetici può capitare di notare nell’etichetta la dicitura “non comedogenico” o in altri casi sarà riportato il termine “non acnegenico”. Si tratta di un modo per definire quei prodotti che sono stati testati ed hanno meno probabilità di causare l’acne o la comparsa di punti neri. Questi prodotti possono essere fondotinta, creme viso e tanti altri e oggi la maggior parte dei prodotti venduti in farmacia e in profumeria rientra in questa categoria.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

Prendersi cura della pelle
Prendersi cura della pelle

È importante, infatti, sapere che esiste una forma di acne particolare, chiamata acne cosmetica, in cui la comparsa di brufoli è dovuta o aggravata proprio dall’utilizzo di alcuni cosmetici. In ogni caso però è difficile stabilire come precisione l’effetto comedogenico di ogni singolo prodotto cosmetico, visto che ogni formulazione è diversa. Quando si parla di ingredienti comedogenici ci si riferisce quindi a quelli che sembrano avere maggiore probabilità di provocare l’insorgenza dell’acne e dei punti neri, vediamo però cosa bisogna tenere in considerazione.

Comedogeno: il significato

Una sostanza comedogenica è una sostanza che causa l’ostruzione dei pori e può quindi generare i comedoni che a loro volta poi si sviluppano in punti neri o brufoli. Bisogna precisare però che l’effetto comedogenico di ogni prodotto, però, è estremamente soggettivo.

pelle viso
pelle viso

L’occlusione dei pori dipenderà anche molto dalla tipologia di pelle di ognuno, per cui è importante precisare che ogni cosmetico potrà avere un effetto diverso da persona a persona. Lo sviluppo dei comedoni dipende da diversi fattori tra cui l’idratazione della pelle e la produzione di sebo. La formazione dei punti neri, dunque, è un processo ancora non del tutto chiaro e che dipende non solo dalla tipologia di pelle (secca o grassa), ma anche da altri elementi come la dimensione e la struttura stessa dei pori.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 04-04-2021


Cos’è la cistite, cosa la provoca, come si prende e tutti i modi per curarla

La cellulite edematosa e gli altri stadi di sviluppo dell’inestetismo