Come vestono abiti Vionnet

La maison Vionnet ha creato nel tempo una moda fuori dagli schemi. Ecco cosa sapere prima d’indossarne una creazione

chiudi

Caricamento Player...

Madeleine Vionnet (1876-1975) fu un’amatissima stilista francese che ci ha lasciato in eredità tutta la sua passione per le geometrie e per le forme intese come tessuti che si adattano perfettamente alla figura femminile, una grande rivoluzione nella moda dell’epoca, disse basta ai corsetti stretti e alle gonne ampie, e diede un suo contributo al cambiamento e alla femminilità francese degli inizi del novecento.

Tutt’oggi molti stilisti si fanno ispirare dalla tecnica particolare Vionnet per creare i loro abiti, ma il suo metodo di lavorazione degli abiti è tutt’altro che semplice da copiare; infatti, la stilista sperimentava e creava su un manichino di forma ridotta per poi adattarlo alle misure standard, questo dava vita ad una lavorazione nello stile sbieco sicuramente all’epoca molto originale.

Madaline Vionnet diede vita agli abiti più belli sfoggiati delle dive negli anni ’30 e ’40 portando alla luce una delle tipologie di abito più conosciuta al mondo l’abito a sirena. Oggi alla Vionnet lavorano moltissimi stilisti di talento per un genere vario di abiti ma sempre impostato sull’impronta che ha lasciato Madeleine, questo stile è elegante e sofisticato possiamo definirlo come una carezza sul corpo di una donna. Per questo motivo gli abiti vestono molto bene, una volta indossati aderiscono e seguono perfettamente le sinuosità del fisico di ogni donna.