Chi è Matteo Maffucci degli Zero Assoluto

Alla scoperta di Matteo Maffucci, componente del duo degli Zero Assoluto, da poco in scena al Festival di Sanremo

chiudi

Caricamento Player...

Matteo Maffucci nasce a Roma nel 1978, sotto il segno dei Gemelli. E’ membro del duo degli Zero Assoluto, insieme a Thomas De Gasperi, ma è anche il componente più espansivo, quello che più ama parlare delle sue passioni e anche della sua vita privata, infatti, è molto aperto ad interviste pubbliche. Il giovane è il figlio di Mario Maffucci, direttore del Festival di Sanremo dal 1982 al 2000. Matteo e Thomas, l’altro membro del gruppo, si sono conosciuti sui banchi di scuola del liceo classico, dove hanno coltivato una bellissima amicizia, che dura tutt’ora. Matteo è ancora uno studente universitario, nonostante i suoi 37 anni, anche se gli mancano solo due esami per laurearsi in Scienze della comunicazione, ma sembra piuttosto preso dalla sua attività musicale. Inoltre attualmente collabora con la rivista Vanity fair e ha anche un blog personale.

Nel corso del tempo, Maffucci si è dilettato anche nella scrittura di alcuni romanzi e ne ha pubblicati cinque, quali Cascasse il mondo, Ore a caso, Ultimo stadio- Diario di due malati di cancro, Spielberg ti odio e La traiettoria casuale dell’amore. Il suo amore per la musica nasce di pari passo all’amicizia con Thomas. I due collaboravano insieme per un programma radiofonico e televisivo sulla radio nazionale Rtl 102.5. All’inizio i due giovani si approcciano alla musica rap, grazie al pezzo In due per uno zero. Dopo vari album, è con Semplicemente, che gli Zero Assoluto conquistano il pubblico, vincendo ben due dischi di platino e rimanendo in classifica per settimane. L’anno successivo conquistano il Festival di Sanremo, con il pezzo Svegliarsi la mattina, raggiungendo il secondo posto.