Vestirsi per una laurea triennale è più facile di quanto si pensi.

Anni fa la laurea imponeva un dress-code serioso, in quanto la solennità di una cerimonia così importante non poteva non richiedere un abbigliamento molto formale anche durante l’estate. Ora i tempi sono cambiati, e ci si può laureare anche vestiti in maniera non rigorosa, specie per quanto riguarda facoltà umanistiche o scientifiche, mentre per lauree in medicina o in legge ancora ci si deve attenere a certi ‘diktat’, sebbene in maniera più elastica rispetto al passato.

Quindi vestirsi per una laurea triennale può risultare molto semplice: i ragazzi potranno orientarsi su un look a metà tra l’elegante e lo sportivo: spezzato con camicia, anche senza cravatta: in caso di facoltà che non richiedano un’eleganza eccessiva si può anche optare per jeans, blazer blu e camicia bianca.

Le ragazze invece potranno contare su un abitino non troppo aderente, finalmente concesso alle laureande, magari abbinandolo con una giacca corta e scarpe dal tacco medio, oppure il classico tailleur, con gonna o pantalone in base alle nostre preferenze, da abbinare a una camicia con ruches o a un top in seta con scollo tondo ma non tanto da mostrare il seno. In alternativa, la longuette a vita alta con camicetta oppure il classico pantalone a sigaretta con camicia avvitata, in seta e a maniche corte, chiusa da un fiocco o un cravattino all’altezza del collo.

Fortunatamente vi sono tanti modi, ai nostri giorni, di presentarsi a un esame di laurea con classe ed eleganza ma senza sembrare eccessivamente ‘ingessati’.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-11-2015


Prezzi toilette con specchio

Che cosa regalare a una sorella per la laurea