Come vestirsi per un colloquio di lavoro

Le regole d’oro per fare una bella impressione

chiudi

Caricamento Player...

L’apparenza non è tutto, ma spesso è importante anche come ci si presenta agli altri. Questo vale specialmente se le persone di fronte a noi non ci conoscono bene, e sono lì per valutarci. Sarà il talento a parlare, ma un bell’outfit non potrà che essere d’aiuto! Perciò, ecco come vestirsi per un colloquio di lavoro (in particolare per incarichi d’ufficio). Sobrietà ed eleganza sono le parole d’ordine, ma non per questo bisogna rinunciare allo stile e al glam!

Come vestirsi per un colloquio di lavoro: la formalità come must

Un colloquio di lavoro è l’ultima occasione al mondo in cui vorrete essere sensuali. Quindi, assicuratevi di abolire scolli eccessivi e minigonne. Potete optare per camicia e gonna a tubino o longuette, lasciando spazio alla fantasia con uno dei due capi. Per esempio, sì alle camicie con fronzoli particolari e sì alle gonne quadrettate. I pantaloni skinny non sono eccessivamente sexy, ma è meglio scegliere pantaloni sartoriali che rendono la silhouette più elegante. Altrimenti, affidatevi ai tailleur con gonna o pantalone per andare sul sicuro e non sbagliare.

Colori e accorgimenti per un colloquio di lavoro

I colori vivaci sono più adatti ad altre occasioni, ma se proprio ci tenete sceglietene uno e mantenevi sul neutro per il resto dell’outfit. Il nero è la scelta più sicura, oppure ci sono blu navy, grigio, cipria e beige. Trovate però qualcosa che spezzi la monotonia, per esempio un punto luce o un paio di scarpe particolari. Anche se sono eleganti, evitate quelle con il tacco in favore di scarpe comode ma chic. Perfetto il modello Chanel a punta con tallone scoperto, mentre no alle scarpe open toe. Ricordate infine di stirare bene tutto, truccarvi in modo naturale e prestare attenzione anche ai dettagli, come lo smalto.