Come vestirsi per frequentare master

Il master è l’ultimo scalino della nostra scalata universitaria. Come vestirsi per frequentare questi corsi impegnativi?

chiudi

Caricamento Player...

Finalmente ci siamo: il master inizierà tra poco ed è essenziale che la nostra mise sia perfetta.

Cosa indossare dunque per fare buona impressione sia sui compagni, che sugli esaminatori? Cosa possiamo metterci per non dare nell’occhio in maniera sbagliata e per mostrarci sempre professionali?

Vestirsi per occasioni come questa è davvero difficoltoso, ma ci sono dei capi passepartout che possono salvarci la giornata! Sappiamo, prima di tutto, che la prima impressione è quella che conta, per cui al bando accessori fluo e vistosi, dimentichiamoli nell’adolescenza. La stessa cosa vale per minigonne stretch e canottierine troppo scollate.

Va benissimo la classica camicia bianca abbinata ad una professionalissima longuette nera. Questo è l’abbigliamento perfetto per chi desidera soprattutto fare colpo sui professori, senza risultare volgare.

La professionalità, come abbiamo detto, è molto importante. Per questo è necessario lasciare a casa cappelli, occhiali da sole e quanto possa essere reputato “eccentrico”. Ovviamente li si possono indossare fuori dall’aula, a patto che quando si entri in classe questi spariscano. I professori, infatti spesso possono avere una conoscenza solo superficiale degli studenti e quindi la prima impressione è quella che conta.

E’ importante fare colpo anche sui compagni, quindi niente magliette con slogan strambi, altrimenti addio anche alla possibilità di utilizzare tacchi vertiginosi e varie capigliature bicolor. Insomma, come abbiamo detto, l’adolescenza l’abbiamo passata da un pezzo, no?