Come usare olio di neem

Che cos’è e come è meglio usare l’olio di neem? Scopriamo insieme le proprietà di questo derivato della Azadirachta Indica.

E’ una pianta originaria dell’India e il suo olio viene usato davvero per molte cose. Ovviamente è prodotto dai semi e il suo odore è molto forte. Possiamo più o meno assimilarlo all’aglio.

Come usarlo? Grazie alla sua polvere, possiamo metterci al sicuro dai virus, ad esempio. Le sue proprietà antivirali, antibatteriche, antiparassitarie, antinfiammatorie e antifungine sono riconosciute in tutto il mondo! Si spalma comodamente sulla pelle, magari quella di natura acneica ne trarrà il massimo vantaggio, dal momento che è davvero usato per lenire le impurità.

Anche i capelli ne gioiranno: l’olio di neem è infatti superindicato per lenire il cuoio capelluto irritato e la forfora. Addio prurito!

Ma sapete che è molto apprezzato anche in cucina? Condire le nostre insalatone non è mai stato così piacevole, infatti rende saporite le nostre pietanze, con quella particolare nota esotica che tanto si apprezza al giorno d’oggi.

Tornando alla cura della persona, sappiate che si usa tantissimo nella medicina ayurvedica, la quale nasce nell’antico Ceylon – l’attuale Sri Lanka. La cura della pelle a base di polvere di neem è senza dubbio ai primi posti nella medicina new age.

Le proprietà idrantanti dell’olio di neem si rifanno alla sua ricchezza in acidi grassi emollienti e in vitamina E. Ecco svelato perchéè efficace per pelli secche e stressate! L’antiossidante naturale per eccellenza, la vitamina E aiuta la pella danneggiata a riprendersi agevolmente!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 17-11-2015

Donna Glamour Guide

X