Come truccarsi dopo una scottatura al sole? Scopriamo insieme come farlo!

Il nostro weekend al mare è stato bellissimo ma abbiamo esagerato con la tintarella: una volta a casa ci si pone il problema di come truccarsi dopo una scottatura al sole, specie se il giorno seguente dobbiamo rientrare al lavoro.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Innanzitutto, l’uso di un doposole lenitivo e rinfrescante (ottimi i prodotti della linea Foille Sole) appena uscite dalla doccia ci darà sollievo immediato. Poi, impacchi di ghiaccio nei punti ‘critici’, quelli su cui i raggi solari hanno infierito provocando gonfiore oltre al rossore.

Se nonostante tutto il colorito è omogeneo, possiamo innanzitutto stendere come base per il trucco una crema con fattore di protezione solare molto alto, o addirittura schermo totale. Una volta asciutta, passiamo ad applicare una terra abbronzante appena un tono più scuro del nostro incarnato, per opacizzare la pelle e mimetizzare l’effetto ‘pelle fritta’. Un po’ di mascara volumizzante agli occhi, e sulle labbra un gloss trasparente o nude, meglio se con effetto emolliente: se anche le nostre labbra si sono scottate, dobbiamo mantenerle ancora più idratate per evitare che l’epidermide si indurisca e si screpoli causando fuoriuscita di sangue. Sarebbe opportuno mettere, prima di procedere alla stesura del lucidalabbra, un burrocacao o uno strato sottilissimo di crema anti scottature solari.

Et voilà, possiamo sfoggiare il nostro trucco dall’effetto naturale e in quattro e quattr’otto abbiamo mimetizzato i rossori da eccesso da tintarella.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 29-07-2015


Come sostituire lo zucchero nelle marmellate

Qual è il vero nome di Mikeligna