Come togliere l’autoabbronzante

Quando si avvicina l’estate, e ancora non si è avuto il modo di andare in spiaggia per prendere un po’ di tintarella, ci si potrebbe vergognare a mostrare braccia o gambe bianchissime. Un rimedio veloce è l’uso dell’autoabbronzante: ma a volte può provocare macchie, o non dare il risultato desiderato. Come poterlo rimuovere in questo caso?

chiudi

Caricamento Player...

L’autoabbronzante è un rimedio cosmetico che non pigmenta la pelle a fondo, ma soltanto per lo strato più superficiale: questo significa che scompare da solo nel giro di un paio di settimane. Ma se proprio non si ha voglia di aspettare tanto, si può procedere in questo modo.

Per prima cosa si deve fare un bel bagno caldo, con molta schiuma, restando in ammollo anche per un’ora. Sarebbe meglio farlo subito dopo l’applicazione del prodotto, prima che venga assorbito del tutto.

Quando la pelle è molto ammorbidita dal bagno, si deve procedere con un buono scrub su tutto il corpo. Dopo il risciacquo, sul viso si può passare la lozione struccante.