Quale metodo è giusto seguire su come togliere il pannolino, e soprattutto, come si fa a capire qual è il momento più adatto per farlo?

Una fase importante e delicata della crescita del bambino è quella in cui arriva il momento di dire addio al pannolino. Si tratta di un passaggio importante nel suo percorso di crescita, per questo è importante capire come togliere il pannolino senza traumi. Partiamo dalla considerazione che, come ogni altra fase della crescita, anche in questo caso l’età ideale è soggettiva. Ogni bambino, infatti, è unico e non esistono dettami da seguire alla lettera, piuttosto bisogna sempre aspettare che il proprio bambino sia pronto a fare questo passo. Soprattutto quando si parla di togliere il pannolino, ci sono diversi metodi e consigli che si possono seguire per favorire questa fase, eccone alcuni.

Come togliere il pannolino con il metodo Montessori

Così come accade quando il piccolo impara a parlare o anche a camminare, anche per dire addio al pannolino non c’è una vera e proprie età da rispettare. Ogni bambino ha i suoi ritmi ed è molto importante che i genitori sappiano rispettarli senza dover creare troppe pressioni su di loro. Lo stesso metodo Montessori su come togliere il pannolino si fonda su una serie di input da fornire al bambino affinché possa prepararsi gradualmente.

neonato pannolino fasciatoio
neonato pannolino fasciatoio

Tra i suggerimenti c’è ad esempio quello di far abituare il piccolo all’esperienza del bagno dapprima in modo indiretto e, quindi, seguendo l’esempio dei suoi genitori. È anche molto importante che nel processo che lo accompagnerà ad abbandonare il pannolino definitivamente, il bambino non si senta insicuro. Per questo motivo è importante non solo non dargli fretta, ma non bisogna nemmeno sgridarlo se all’inizio avrà difficoltà a trattenersi.

Togliere il pannolino: come capire quando è arrivato il momento

Il processo che porterà il piccolo a rinunciare al pannolino può avvenire in vari modi. Non esiste un metodo giusto o uno sbagliato, ci sono bambini che preferiranno il vasino e altri, invece, direttamente il water. La cosa più importante da tenere in considerazione saranno i segnali che ci aiuteranno a capire se il bambino è pronto.

Bambino Vasino Carta Igienica
Bambino Vasino Carta Igienica

Sarà lui stesso, infatti, che indirizzato nel modo corretto inizierà a sentire il bisogno di toglierlo. Ciò avverrà quando svilupperà una maggiore consapevolezza del suo corpo e dei suoi bisogni. Anche la spiacevole sensazione del pannolino bagnato spingerà il piccolo verso questo passo, così come il senso di emulazione che svilupperà nei confronti degli adulti.


Qual è la migliore posizione per allattare al seno?

Scelta del passeggino: quali tipi esistono (e quanto costano)