Come fare squirting

5 errori da evitare in palestra

Lo squirting o eiaculazione femminile avviene con stimolazione del punto G e l’attivazione delle ghiandole Skene che espellono il liquido.

Con il termine di “squirting” si fa riferimento alla eiaculazione femminile che si manifesta alla stimolazione del noto “punto G” per l’attivazione delle ghiandole Skene, le quali espellono il liquido e aumentano la lubrificazione della vagina.

Queste ghiandole sono presenti in tutte le donne, tuttavia, la loro crescita può variare da donna a donna a causa dell’ormone maschile presente in piccole quantità nelle donne. Questo sviluppo è causa, talvolta, di eiaculazione minore o assente in alcune donne.

Quando il punto G viene stimolato, le ghiandole interessate espellono del liquido in piccole quantità o a getto, definito appunto “squirting”.

Lo squirting che provoca una sensazione di piacere molto forte può essere raggiunto in modi diversi, nell’ambito di un rapporto d’amore con il proprio partner o meno.

Nel primo caso, fare squirting deriva dal coinvolgimento intimo e profondo che avviene tra i due corpi in modo assolutamente naturale e dettato dall’amore tra i partner, quindi mediante l’applicazione di tutte quelle tecniche di stimolazione implicate nel rapporto d’amore; nel secondo caso, invece, se la stimolazione avviene senza il supporto di un partner è necessario avere anzitutto confidenza con il proprio corpo e dei muscoli che circondano l’uretra.

Attraverso un po’ di esercizio (di pressione e rilascio) proprio su questi muscoli si innesta un meccanismo del corpo per cui si sprigiona una sensazione di piacere. Successivamente vanno massaggiati i muscoli attorno all’uretra, mediante la pressione esercitata dalle dita. Aggiungendo a questo movimento il massaggio della parte esterna inferiore all’uretra, si stimolano i canali contenenti il liquido.

Quando si avverte la necessità di urinare, significa che si sta per raggiungere lo squirting.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 18-10-2014

Donna Glamour Guide

Per favore attiva Java Script[ ? ]