Scoprire come sciogliere il sapone può essere utile per rilavorarlo o per ottenere diversi effetti.

Come sciogliere il sapone è una delle domande che ci si pone più spesso quando ci si trova ad avere diverse saponette in casa da riutilizzare. Spesso, questa pratica, può risultare utile per chi non ama avere saponette sul finire o per chi desidera semplicemente arricchire il sapone con qualche olio essenziale o, ancor meglio, renderlo liquido per un uso più pratico. In ogni caso, la prima cosa da fare è appunto quella di scioglierlo. Scopriamo quindi come riuscirci in modo del tutto naturale.

Sciogliere il sapone: le tecniche da seguire

Quando si ha del sapone da sciogliere, la prima mossa da fare è quella di romperlo in tanti piccoli pezzi al fine di rendere il passaggio successivo più semplice.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

sapone pentola
sapone pentola

Una volta ridotto in scaglie (o in pezzetti molto piccoli) il nostro sapone, si andrà ad inserirlo in una pentola alla quale si aggiungerà qualche goccio d’acqua.
Questa è la fase più delicata in quanto ogni sapone è diverso dagli altri. Nel caso dei saponi più commerciali, ad esempio, potrebbe occorrere più acqua che andrà aggiunta di volta in volta in base a come si comporta il sapone una volta sul fuoco.

Qualora si decidesse di sciogliere il sapone di marsiglia, il risultato dovrebbe essere più semplice perché trattandosi di un prodotto naturale non ci saranno sostanze chimiche in gioco.
In ogni caso, una volta sciolto il sapone, bisognerà lasciarlo riposare per qualche ora (ancor meglio se tutta la notte). Dopo di che si potrà decidere come usarlo.

Come riutilizzare il sapone sciolto: le tecniche più diffuse

Sciogliere il sapone è una pratica che si mette in atto quando si ha già un’idea di come riutilizzare le saponette.
Di solito si effettua questo passaggio per ottenere un buon sapone liquido, sopratutto quando le saponette non sono più in uso da un po’.

In altri casi (avendo cura di non mescolare saponi troppo diversi tra loro) si può optare per realizzare delle saponette nuove o per rendere il sapone più gradevole aggiungendovi degli oli essenziali. In ogni caso scioglierlo sarà sempre il primo step da compiere. Step che se svolto correttamente consentirà di procedere con semplicità per i più diversi utilizzi.


I rimedi per la cervicale e come evitare che si ripresenti

Come essiccare i funghi in modo semplice